Simone Iacoponi, il bomber autunnale. Quando cadono le foglie, il difensore crociato si scatena

27.11.2019 22:30 di Sebastian Donzella   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Simone Iacoponi, il bomber autunnale. Quando cadono le foglie, il difensore crociato si scatena

L'autunno è una stagione triste? Non ditelo a Simone Iacoponi. Che nell'ultimo weekend ha trovato il suo primo gol in Serie A, nel derby col Bologna. Praticamente due anni dopo l'ultimo. Era il 17 novembre del 2017. Il duttile difensore gialloblù aprì la girandola dei gol che avrebbe travolto in quei 90 minuti l'Ascoli. Era la 15^ giornata di un campionato di Serie B che di lì a qualche mese sarebbe entrato nella storia, con la promozione in A dei crociati.

Promozione vissuta da protagonista dall'ex difensore della Virtus Entella. Che, anche con la maglia dei liguri, non ha affatto disdegnato segnare nella stagione autunnale: il 9 ottobre del 2016 lo fece contro il Bari, due anni prima le vittime furono Ternana e Varese, fra novembre e dicembre. Ma scavando nel passato si scoprono coincidenze incredibili.

Basterebbe citare il 2012 e l'exploit con la maglia del Sudtirol: doppietta (!) al Cuneo a metà ottobre e gol, una settimana dopo, al Treviso. Con la rete, a fine novembre, alla Feralpisalò. Record personale di quattro marcature tutte realizzate, guarda un po' il caso, mentre intorno ai campi da gioco cadevano le foglie. Ma Iacoponi s'è spinto oltre. Impressionante, infatti, il report delle due stagioni precedenti: un altro gol con gli altoatesini e uno col Foligno, sempre in Serie C e sempre nella stagione autunnale.

Finita qui? Nemmeno per sogno. Indovinate quando segnò il suo primo gol tra i professionisti? Novembre 2008. Giocava col Monza e segnò al Portogruaro. Iacoponi difficilmente avrebbe immaginato che, undici anni dopo, l'avrebbe fatto ancora, in Serie A. Sempre in autunno.