Per D'Aversa 100esima amara (e con rosso). I cali di tensione ora sono un problema

17.03.2019 18:30 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
Fonte: Simone Lorini per TMW
© foto di www.imagephotoagency.it
Per D'Aversa 100esima amara (e con rosso). I cali di tensione ora sono un problema

Le 100 panchine con il Parma di Roberto D'Aversa non potevano essere festeggiate in modo peggiore in casa Parma: il primo tempo giocato all'Olimpico di Roma è probabilmente una delle frazioni più brutte della squadra crociata da quando il tecnico nativo di Stoccarda è salito in sella sostituendo Apolloni. La squadra crociata giocava ancora in Serie C e due promozioni dopo, come esordiente in Serie A, l'allenatore ha saputo dimostrare il proprio valore con un gioco molto concreto che ha saputo fruttare risultati molto importanti, specie in trasferta. Non certo oggi, scioltasi davanti alla maggiore motivazioni e tecnica della Lazio, in grado di passare in vantaggio dopo 20 minuti di sostanziale equilibrio e dilagare andando in gol praticamente ad ogni occasione. Non bastasse l'umiliazione sportiva, per D'Aversa è arrivato anche un "rosso", la seconda espulsione da quando allena il Parma. 

In generale il bilancio del tecnico ducale rimane ampiamente positivo, sarebbe assurdo affermare il contrario dopo due promozioni di fila e 33 punti in classifica con dieci gare ancora da giocare (+9 sul Bologna terzultimo in classifica). Il problema dei cali di concentrazione comincia però a diventare un grosso peso per la squadra, giunta con le quattro reti subite oggi ad un totale di 22 da quando è iniziato il girone di ritorno: contro SPAL (in vantaggio per 2-0 a venti minuti dalla fine), Napoli e oggi contro la Lazio i cali di tensione accusati dalla squadra sono risultati fatali. E il rendimento difensivo in grado di fare la differenza nel girone di andata è sparito: su questo e sul recupero di giocatori fondamentali come Scozzarella e Barillà dovrà lavorare il Parma in vista della prossima gara interna contro l'Atalanta.