Tante uscite per un tesoretto importante: le cessioni potrebbero fruttare al Parma quasi 40 milioni

10.07.2021 16:44 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
Tante uscite per un tesoretto importante: le cessioni potrebbero fruttare al Parma quasi 40 milioni
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

"Adesso pensiamo alle uscite. Vi assicuro che c’è tanto interesse attorno ai nostri giocatori, ma se andranno via partiranno alle nostre condizioni, non a quelle che chiedono gli altri: abbiamo questa forza e possiamo permetterci questa autonomia", ha ribadito Javier Ribalta in una intervista rilasciata qualche giorno fa, lasciando intendere che il Parma cederà i propri tesserati solamente di fronte a offerte congrue, possibilmente non in prestito. E allora, facendo riferimento alle cifre riportate da Transfermarkt, ho giocato a fare il direttore sportivo del Parma, calcolando l'ipotetico tesoretto che potrebbe derivare dalla vendita di quei giocatori che, almeno in teoria, sembrano destinati a lasciare il Ducato.

Hernani è quello che potrebbe fruttare più denaro al club di Krause (6,5 milioni): del resto nell'ultima stagione, malgrado la retrocessione della squadra, il brasiliano si è ben comportato, mettendo a referto 7 reti e 3 assist. Un bottino mica male. A seguire, Pezzella (seguito da top club come Porto, Lazio, Atalanta e Milan), Cornelius e Karamoh, tutti e tre valutati 6 milioni di euro dal sopraccitato sito specializzato. E poi ci sono gli "epurati" Grassi e Sepe, le cui cessioni permetterebbero agli emiliani di incassare complessivamente 8 milioni: un gruzzoletto interessante, seppur inferiore rispetto alle cifre spese a suo tempo dagli emiliani per strappare i due ragazzi al Napoli. Considerando infine l'addio di Alastra (ceduto proprio oggi al Foggia) e le probabili partenze di Dini, Gagliolo, Laurini, Kurtic, Simonetti, Sprocati, Da Cruz, Nocciolini e Siligardi, il Parma potrebbe racimolare un tesoretto complessivo di circa 40 milioni: una cifra importante che, almeno in parte, potrebbe essere reinvestita per completare la rosa gialloblù. Tutto ciò, ovviamente, solo sulla carta: come ben sappiamo, infatti, il mercato, soprattutto quello in uscita, nasconde sorprese e insidie difficili da prevedere. E allora affidiamoci a chi il mercato lo farà sul serio, certi che con la loro esperienza e le loro capacità riusciranno ad ottenere il meglio possibile per il Parma.