Genio e sregolatezza: oggi compie 47 anni Ariel Ortega

04.03.2021 16:50 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Genio e sregolatezza: oggi compie 47 anni Ariel Ortega

Il 4 marzo 1974 nasceva a Buenos Aires Ariel Arnaldo Ortega. Tra i diez più talentuosi mai prodotti dall'Argentina dopo Diego Armando Maradona, fu uno dei massimi esempi dell'espressione genio e sregolatezza in senso calcistico. Tra le tappe della sua carriera, Ortega toccò anche Parma. Dopo un'ottima stagione personale alla Sampdoria - che tuttavia terminò con la retrocessione in Serie B dei blucerchiati - il fantasista argentino sposò la causa del super offensivo Parma di Alberto Malesani. Con la squadra emiliana fece registrare appena 18 presenze e 3 reti, senza riuscire ad integrarsi negli schemi del tecnico di San Michele Extra. Il suo grande talento non riuscì mai ad esprimersi completamente in Europa, tanto che dopo l'esperienza a Parma decise di tornare in Argentina, salvo un breve nuovo tentativo in Turchia con il Fenerbahce (tra le peggiori esperienze della sua carriera). Conosciuto con l'apodo di Burrito, Ortega ebbe anche problemi di dipendenze dagli alcolici, uno dei lati oscuri della sua carriera. L'argentino è uno di quei calciatori che ci faranno sempre dire: "chissà cosa sarebbe successo se...".