Tanti attaccanti tra i convocati, ma pochi in condizione: Gervinho carta da giocare a gara in corso, enigma centravanti. Che sfortuna Valenti: l'infortunio arriva nel momento sbagliato

06.03.2021 22:12 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
Tanti attaccanti tra i convocati, ma pochi in condizione: Gervinho carta da giocare a gara in corso, enigma centravanti. Che sfortuna Valenti: l'infortunio arriva nel momento sbagliato
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Brunetta, Gervinho, Inglese, Karamoh, Man, Mihaila, Pellè. Finalmente scorrendo la lista dei convocati, abbiamo il piacere di vedere alla voce "attaccanti" diversi nomi a disposizione di Roberto D'Aversa, che però, anche stavolta, ha possibilità di scelta fino ad un certo punto. Già, perché Pellè e Inglese, per stessa ammissione del tecnico, sono ancora ben lontani dalla migliore condizione. E Gervinho è reduce da un infortunio che lo ha tenuto ai box nelle ultime settimane, e pertanto andrà "gestito" nella maniera migliore possibile. Se uno dei due centravanti (Inglese più di Pellè) potrebbe anche essere gettato nella mischia sin da subito per dare maggiore peso al reparto offensivo gialloblù, l'ivoriano (che ha lavorato pochissimo con la squadra) sembra invece destinato ad entrare solo a partita in corso, con la sua velocità che potrebbe essere determinante quando in campo comincerà inevitabilmente ad affiorare la stanchezza.

Per quanto riguarda la difesa, invece, è un vero peccato che Lautaro Valenti non possa essere tra i protagonisti del match di Firenze. L'infortunio arriva proprio nel momento sbagliato per l'argentino, che contro l'Inter ha fatto un figurone al cospetto di un animale d'area di rigore come Lukaku, confermando di poterci stare benissimo su un palcosceno prestigioso come la Serie A. Inutile dire che un giocatore di talento e in fiducia come l'ex Lanus sarebbe tornato utilissimo per l'incontro di domani. L'auspicio è che possa tornare quanto prima a dare una mano ai compagni: la retroguardia crociata ne avrebbe un gran bisogno.