Parma-Empoli non è un semplice test amichevole. I 5 motivi che rendono speciale la gara del Tardini

05.09.2020 22:34 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
Parma-Empoli non è un semplice test amichevole. I 5 motivi che rendono speciale la gara del Tardini
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Parma-Empoli non sarà di certo l'evento più atteso della domenica dagli appassionati di sport, ma non è nemmeno da considerarsi un semplice test amichevole pre-campionato come tutti gli altri. Ci sono infatti ben 5 motivi che rendono speciale la gara tra crociati e azzurri prevista per domani pomeriggio alle ore 17.30. Il primo, probabilmente il più significativo, è quello relativo al ritorno dei tifosi allo stadio: come ormai noto, infatti, lo stadio Ennio Tardini sarà il primo impianto di serie A ad aprire le porte dopo l'emergenza Coronavirus: un segnale importante che regala un pizzico di normalità e speranza. Una manna dal cielo in questo momento così cupo e incerto. 

Inoltre, quello di domani sarà il debutto tra le mura amiche della squadra targata 2020-2021 (ad oggi, praticamente uguale a quella dello scorso anno, eccezion fatta per Kulusevski e Caprari, approdati rispettivamente a Juve e Benevento), ma soprattutto il battesimo in terra ducale per il neo tecnico Fabio Liverani, il quale nella conferenza stampa di presentazione ha già dimostrato di avere grande entusiasmo e idee chiare. 

Non sarà una partita come le altre neanche per il nuovo direttore sportivo gialloblù Marcello Carli, che ad Empoli ha vissuto probabilmente i momenti più belli e appaganti della propria carriera. Se si aggiunge che le due tifoserie sono unite da uno storico gemellaggio e che per i giocatori si tratta di un esame di fondamentale importanza in vista dell'inizio della Serie A, previsto tra sole due settimane, ecco che quanto scritto a inizio articolo trova ulteriori conferme: Parma-Empoli non sarà soltanto una semplice amichevole di fine estate.