Un mese da affrontare al meglio: sei gare da cui ottenere il massimo. Poi toccherà a Fournier

26.11.2022 00:00 di Alessandro Tedeschi Twitter:    vedi letture
Un mese da affrontare al meglio: sei gare da cui ottenere il massimo. Poi toccherà a Fournier
© foto di Parma Calcio 1913

Si torna a parlare di calcio giocato dopo la settimana di stop per la pausa per le nazionali. E nel prossimo mese di tempo per respirare ce ne sarà poco: da oggi, 26 novembre, al 26 dicembre, il Parma scenderà in campo ben sei volte: un tour de force che potrà dire già tanto del campionato cadetto. Sei impegni ravvicinati per tutte le squadre della Serie B, per chiudere il girone di andata e tracciare un primo bilancio della stagione. Con un filotto importante il Parma potrebbe chiudere a ridosso, se non dentro, le posizioni che valgono la A diretta, oggi distante solamente tre lunghezze.

LEGGI QUI - Pecchia sugli infortunati: "Ci sono Chichizola e Coulibaly. Out Ansaldi e Romagnoli"

Sarà importantissimo partire bene già dalla sfida al Modena, per tenere altissimo l'entusiasmo e tuffarsi nel migliore dei modi in questo mese che, se interpretato al meglio, potrà dare il giusto slancio per la seconda parte di stagione.

LEGGI QUI - Modena, Tesser: "Parma tra le 2/3 favorite alla A. Hanno una qualità elevata"

E con una squadra nelle prime posizioni poi non mancherà di certo uno sforzo da parte della proprietà nel mercato di gennaio, per ritoccare la rosa nei giusti punti e consegnare a mister Pecchia tutte le armi per tentare il grande salto. Quello di gennaio sarà il primo mercato sotto la gestione Fournier. Il nuovo Managing Director Sport crociato vorrà certamente mettere la sua mano e la sua esperienza nella rosa che ha conosciuto da vicino negli ultimi mesi, imparandone pregi e difetti.

LEGGI QUI - Giacchetta, ds Cremonese: "Bisognerà fare uscite, dovremo salutare alcuni protagonisti della promozione"