La brutta notizia è che ora è davvero finita, la bella notizia pure. Ora programmazione e Ribalt...one

18.04.2021 20:41 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
La brutta notizia è che ora è davvero finita, la bella notizia pure. Ora programmazione e Ribalt...one

La brutta notizia è che, dopo l'incredibile sconfitta di Cagliari, è davvero finita. Solo la matematica ci tiene ancora a galla, ma se guardiamo in faccia la realtà, ci accorgiamo che non c'è davvero più margine per continuare a sperare in un miracolo. La bella notizia, paradossalmente, è la stessa: col colpo di testa vincente di Cerri terminano agonia e sofferenza, e cominciamo ad immaginare quella che potrebbe essere la prossima stagione. Una stagione che possiamo e dobbiamo programmare sin da subito, senza perdere altro tempo, per arrivare preparati all'appuntamento e presentarci ai nastri di partenza della Serie B 2021-2022 con una squadra all'altezza.

Continuare col progetto giovani oppure puntare su un mix con uomini d'esperienza per provare a salire il prima possibile in A? Alla domanda potranno rispondere solamente Mr. Krause e il suo nuovo braccio destro Ribalta, il quale già da domani siederà negli uffici di Collecchio per cominciare a gettare le basi per il campionato che verrà. La speranza è che si riparta praticamente da zero, con filosofia e uomini nuovi che possano ridare nuovo entusiasmo a club e tifosi. Del resto, come accade ogni volta che termina un ciclo, bisogna avere il coraggio di voltare completamente pagina e ripartire daccapo, provando a costruire qualcosa di solido e duraturo che possa tornare a regalare nuove gioie e soddisfazioni. Il popolo gialloblù non merita altre delusioni.