Finalmente i Boys: il Parma ha bisogno di voi. Per risolvere la crisi, la palla passa agli esperti e... a Maresca

25.09.2021 12:00 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
Finalmente i Boys: il Parma ha bisogno di voi. Per risolvere la crisi, la palla passa agli esperti e... a Maresca
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Poco fa, vi abbiamo raccontato di come il Pisa potrà beneficiare in terra ducale dell'apporto di un numero importante di tifosi nerazzurri, ultras compresi. Ebbene, anche il Parma sembra finalmente destinato a godere del sostegno della frangia più calda del tifo gialloblù, vale a dire quello dei Boys 1977. Ad annunciarlo sono stati gli stessi Boys, i quali, attraverso i propri canali social, oltre ad indicare le modalità per il tesseramento al gruppo per la stagione 2021-2022, hanno fatto sapere che dopo "un lungo periodo senza stadio, ora il ritorno in Curva sembra sempre più vicino". Pare che già domani possano tornare a guidare la Nord col loro consueto calore: una splendida notizia per i ragazzi di mister Maresca, che adesso più che mai hanno assoluto bisogno del supporto dei propri sostenitori.

Oltre all'aiuto dei tifosi, in questo momento il Parma sembra avere un disperato bisogno dell'esperienza e del carisma dei veterani. Le due sconfitte di fila contro Cremonese e Ternana bruciano, la palla scotterà molto più del solito, e dovranno essere i vari Buffon, Danilo, Vazquez, Schiattarella e Inglese a prendere per mano la squadra, per tentare di condurla verso porti più sereni. Anche Enzo Maresca, ovviamente, avrà un ruolo fondamentale per provare a scacciare la crisi: il percorso per diventare un grande allenatore passa anche e soprattutto da momenti come questi. Pertanto l'ex Manchester City dovrà dimostrare grande maturità e umiltà, magari anche facendo un passo indietro rispetto alle proprie convinzioni. Del resto la priorità, ad oggi, è quella di ridare alla squadra entusiasmo, autostima, idee ed equilibrio: se quanto fatto sino ad ora non si è dimostrato efficace per rendere questo Parma solido e vincente (che poi è l'unica cosa che conta, e non ce ne vogliano i sostenitori dei "giochisti") , dunque, forse bisognerebbe avere il coraggio di rivedere le proprie strategie, apportando tutti i correttivi del caso, se necessario anche modificando il proprio credo per renderlo più funzionale alla squadra.