Nasce Arsenal Football Academy: coinvolti anche Bia, Ferrari, Melli e Turrini

Una nuova realtà sportiva per crescere divertendosi da 5 a 16 anni
14.07.2021 16:23 di Giuseppe Emanuele Frisone   vedi letture
Nasce Arsenal Football Academy: coinvolti anche Bia, Ferrari, Melli e Turrini

Crescere attraverso lo sport, imparando valori universali come il rispetto, l’impegno e la dedizione: questi i pilastri di Arsenal Football Academy, il nuovo progetto della U.S. Arsenal, la società fondata a Parma nel 1950 e attualmente presieduta da Roberto Soresini, che prenderà vita nella stagione sportiva 2021/2022.

L’obiettivo è ampliare e migliorare il servizio offerto ai bambini/e e ragazzi/e della Scuola Calcio e del Settore Giovanile dai 5 ai 16 anni, mettendo al centro dell’iniziativa il miglioramento delle abilità tecniche e motorie finalizzate al gioco del calcio, il tutto senza dimenticare il divertimento, vero cuore pulsante dell’attività giovanile.

Arsenal Football Academy mira a diventare il nuovo punto di riferimento del calcio giovanile della provincia di Parma, grazie all’impegno di figure professionali che affiancheranno bambini e ragazzi nel loro percorso sportivo. Da un lato i Maestri della Tecnica - ex-giocatori professionisti come Giovanni Bia, Marco Ferrari, Sandro Melli e Francesco Turrini – che avranno il compito di insegnare tecniche e tattiche di gioco. Dall’altra gli Esperti del Movimento, guidati da Andrea Cenci, che si concentreranno nello sviluppo delle abilità motorie “perché - come afferma lo stesso Andrea – la coordinazione motoria influenza qualsiasi gesto sportivo dell’atleta ed è fondamentale migliorarla seguendo metodi precisi”.

Proprio Giovanni Bia, promotore del progetto e responsabile dell’Academy, si sofferma su alcuni concetti significativi: “L’idea dell’Academy ce l’avevamo nel cassetto da molto tempo e insieme all’Arsenal siamo finalmente riusciti a realizzarla; noi, ex-giocatori professionisti, ci impegneremo ad offrire tutta la nostra esperienza e professionalità e affiancheremo gli allenatori avvalendoci di strumenti quali schede personalizzate, video tecnici, incontri periodici con le famiglie, test di valutazione e quanto possa garantire il miglioramento delle competenze e delle prestazioni dell’individuo”.

Marco Ferrari, Direttore Tecnico dell’Arsenal da alcuni anni, aggiunge: “Il nostro più grande desiderio è quello di favorire lo sviluppo e la socialità dei nostri calciatori in erba attraverso il divertimento e il gioco di squadra ma anche con specifiche nozioni tecniche proprie di uno sport bellissimo quale il calcio”

Le attività saranno concentrate su tre allenamenti settimanali, sia per aumentare il numero di ore che i bambini vivranno in campo con i propri amici, che per ampliare i programmi di allenamento, giocando, divertendosi ed imparando.

Il presidente dell’U.S. Arsenal Roberto Soresini afferma: “Gli ultimi due anni sono stati molto complicati e nel nostro piccolo abbiamo fatto il possibile per permettere ai nostri ragazzi di continuare l’attività sportiva in sicurezza. In questo periodo abbiamo pensato all’Arsenal del futuro, strutturando un programma innovativo, che dia continuità ai valori e alla storia di una società nata oltre 70 anni fa. Abbiamo avuto la fortuna di incontrare un gruppo di professionisti che condividono i nostri valori e hanno la volontà di dedicare il proprio tempo e la propria esperienza a tutti i bambini/e ed i ragazzi/e dell’Arsenal. E soprattutto, hanno le competenze e la visione per dare vita ad un progetto di lungo periodo unico nell’ambiente del calcio dilettantistico giovanile locale.”

E non finisce qui…Oltre all’Academy, tante altre iniziative prenderanno piede nei prossimi mesi tutte animate dallo spirito di competenza e serietà che contraddistingue fin dal lontano 1950 l’U.S. Arsenal di Parma.