Martedì ricco di rumors di mercato: è partito il casting per il vice Inglese. Ce n'è per tutti i gusti

21.01.2020 23:32 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Martedì ricco di rumors di mercato: è partito il casting per il vice Inglese. Ce n'è per tutti i gusti

E' stato un martedì ricchissimo di voci di mercato sul Parma quello appena vissuto. In particolare, i rumors hanno riguardato il reparto offensivo crociato, quello più falcidiato dagli infortuni: con Karamoh ancora ai box e Gervinho costretto spesso e volentieri a fermarsi per problemi fisici, si rende necessario l'acquisto di un esterno offensivo. Ma dopo il nuovo infortunio patito da Inglese durante il match con la Juventus, la vera priorità è diventata il centravanti, figura che è spesso mancata alla squadra ducale in questa prima parte di stagione.

Passando ai nomi, in mattinata è tornato di moda Alessandro Matri, giocatore che garantirebbe al Parma esperienza e che allo stesso tempo accetterebbe senza problemi il ruolo di vice Cornelius. Ma l'ex Juve e Milan sin qui ha giocato complessivamente solo 82' con la maglia del Brescia: troppo pochi per fornire garanzie a D'Aversa sotto l'aspetto fisico.

E allora ecco che a stuzzicare maggiormente la fantasia dei tifosi gialloblù sono altri tre nomi, vale a dire quelli di Antonio Sanabria, Sebastiano Esposito e Andrea Pinamonti. Il primo, nazionale paraguaiano, ha finora dimostrato solo a sprazzi il suo valore: se la situazione ingarbugliata del Genoa non lo aiuta ad esprimersi al meglio, la piazza di Parma, storicamente fruttuosa per le punte, potrebbe invece permettergli di esplodere. Altro prospetto interessantissimo è il classe 2002 dell'Under 19, talentino nerazzurro che a Milano è chiuso da giocatori come Lukaku, Sanchez e Lautaro Martinez (e ben presto anche da Giroud): un prestito in Emilia alla corte di un allenatore come D'Aversa, che ha già dimostrato con Kulusevski di saperci fare con i giovani, potrebbe senz'altro fargli bene. Ma, potendo scegliere, probabilmente la soluzione ottimale per il gioco del tecnico crociato sarebbe rappresentata da Pinamonti, ragazzo di proprietà dell'Inter che Faggiano ha già provato a portare nel Ducato nelle precedenti sessioni di mercato. L'operazione è molto complessa perché di mezzo c'è anche il Genoa, ma se dovesse in qualche maniera sbloccarsi, il Parma si accaparrerebbe uno dei giovani più interessanti del panorama calcistico italiano.