È già tempo di mercato: dai possibili rinforzi alle attenzioni sui gioiellini crociati. I veri acquisti saranno i rientri, vietato cedere per rimanere competitivi

17.11.2022 00:00 di Rocco Azzali   vedi letture
È già tempo di mercato: dai possibili rinforzi alle attenzioni sui gioiellini crociati. I veri acquisti saranno i rientri, vietato cedere per rimanere competitivi

Mancano ancora 45 giorni all'inizio del mercato, un mese e mezzo in cui il Parma dovrà affrontare 6 gare di campionato. Modena, Cagliari, Benevento, Brescia, SPAL e Venezia le avversarie che caratterizzeranno il tour de forces dei crociati nei 31 giorni dal 26 novembre a Santo Stefano, prima della pausa invernale. C'è ancora tanto calcio giocato da vivere da qui all'apertura della finestra di riparazione, ma, nonostante questo, circolano già i primi rumors.

LEGGI QUI: Gli osservatori del Sassuolo al Tardini: ma Oosterwolde non si muoverà a gennaio. Turk invece...

Non è mai troppo presto per pianificare, ed è vero che una società lungimirante deve aver ben chiare in testa le idee da attuare tempo prima del reale svolgimento delle trattative, però va anche sottolineato che in 6 partite possono cambiare un'infinità di cose. Al netto di questo, stamane La Gazzetta di Parma ha rivelato che il Sassuolo sarebbe sulle tracce di Jayden Oosterwolde e Martin Turk, due dei tanti gioiellini che stanno emergendo in casa ducale. Se lo sloveno sta vivendo un periodo di transizione in prestito alla Reggiana - viste le ultime panchine - il terzino olandese si è decisamente rilanciato in questa stagione, diventando di fatto un elemento imprescindibile sull'out mancino nell'undici di Pecchia.

RILEGGI ANCHE: Il Parma mette gli occhi su Castagnetti, soldato di Pecchia alla Cremonese

Di certo, però, se il Parma punta a qualcosa di più che fare un campionato dignitoso, non può pensare di privarsi di nessuno dei migliori interpreti a disposizione nell'organico, ma anzi di puntellare quei reparti che più hanno sofferto alcune mancanze visti i tanti infortuni. A tal proposito, è fresca di giornata l'indiscrezione riportata dalla nostra redazione di un interessamento per il centrocampista della Cremonese Michele Castagnetti. Il classe '89 dei grigiorossi è uno degli uomini fidati di Pecchia che nella scorsa annata trascinò la squadra alla promozione, motivo in più per credere nel benestare da parte dell'allenatore in una buona riuscita dell'operazione. Unico difetto del giocatore nato a Montecchio? Nessuno...

ASCOLTA IL PODCAST DI PARMALIVE: Tra il Cittadella e la sosta, prime indiscrezioni di mercato: idea Castagnetti

La determinante sarà comunque il recupero degli infortunati: già contro il Cittadella si sono rivisti in campo Inglese, Man e Bernabé, con Mihaila che è andato in panchina. Al di là di Buffon - la cui ripresa pare essere più lunga rispetto quella dei compagni ancora ai box - i rientri dei vari Chichizola, Romagnoli, Cobbaut, Coulibaly, Ansaldi e Charpentier, previsti entro la fine dell'anno solare, doneranno linfa nuova a mister Pecchia in vista delle tante sfide che affolleranno il calendario del Parma da qui al termine del girone di andata.

RILEGGI QUI: 21/22 vs 22/23: un anno fa saltava Maresca, oggi 10 posizioni di differenza e tutta un'altra vista