Troppo calciomercato fa male: durante le trattative ci sono tre partite da giocare

14.01.2021 22:34 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Troppo calciomercato fa male: durante le trattative ci sono tre partite da giocare
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Va bene il mercato. Anzi, deve andare bene se il Parma vuole mantenere la Serie A. Non ci dilunghiamo troppo a discutere se e quanto questa rosa sia adatta a ottenere una salvezza tranquilla, i risultati purtroppo parlano chiarissimo. Quel che però non bisogna perdere di vista è che servono i punti prima ancora delle punte. E che il mercato è secondario alle partite. 

Concetto sempre meno chiaro in questi anni di calciomercato perenne e superinflazionato. Facciamo perennemente indigestione di nomi, sogniamo questo o quel nuovo giocatore ma poi rischiamo di dimenticarci che il campo è l'unica cosa che conta. Per farla breve: il mercato è importante e, nel caso del Parma, probabilmente decisivo per mantenere la Serie A ma da qui al termine delle trattative ci sono tre partite da giocare.

I gialloblù, insomma, dovranno concentrarsi su come far punti con Sassuolo, Sampdoria e Napoli. Tre sfide per nulla semplici, visto che i "cugini" neroverdi insidiano le big per l'Europa e che i partenopei sono proprio tra queste big. E i blucerchiati? Forse la sfida più difficile perché obbligatoria da vincere: si tratta dell'unica gara delle tre al "Tardini" e l'unica delle tre contro un avversario che pensa alla salvezza.