Tasto stop, ecco il giorno zero: oggi inizia la stagione del Parma di Fabio Pecchia. E presto inizierà anche il mercato...

08.06.2022 00:00 di Niccolò Pasta Twitter:    vedi letture
Tasto stop, ecco il giorno zero: oggi inizia la stagione del Parma di Fabio Pecchia. E presto inizierà anche il mercato...
© foto di Parma Calcio 1913

Quella di oggi sarà una giornata molto interessante in casa Parma. Il ritorno in Italia del presidente Kyle Krause - anticipato di almeno un paio di settimane - è un segnale importante e a partire dalla conferenza di presentazione di questa mattina di mister Pecchia, i prossimi giorni si preannunciano molto movimentati. Ma partiamo dall'inizio, da Fabio Pecchia, finalmente allenatore del Parma dopo che l'accordo era stato trovato da ormai una decina di giorni. Sarà interessante ascoltare le parole del nuovo allenatore, che sa come vincere ma che dovrà gestire una pressione non da poco, specie dopo gli ultimi due, deludenti, anni del Parma. Sarà curioso capire il credo dell'ex tecnico della Cremonese, i piani che ha in mente per questo Parma e come vorrà che venga costruito il suo Parma, la cosa fondamentale per la riuscita di una stagione. E qui entrerà in campo anche il presidente Krause, per cui le domande non saranno certamente poche. 

Archiviato il divorzio con Javier Ribalta, che ormai rappresenta il passato, sarà stuzzicante capire quali sono i piani del presidente. In primis, cosa ne sarà dell'area tecnica crociata, se si deciderà di confermare la fiducia in Mauro Pederzoli e in Massimiliano Notari o se si opterà per una nuova figura (a quel punto diventerebbe chiave l'incontro tra Bigon e la Salernitana, che avverrà proprio oggi). Ci sarà da capire che tipo di mercato si vorrà fare, se si è imparato dagli errori degli ultimi due anni o se si continuerà ad investire su profili di un certo tipo. Interessanti, per carità, ma forse poco funzionali? E poi tutto il resto, dai piani del settore giovanile che passerà dalle mani di Luca Piazzi a quelle di Mattia Notari alla querelle del titolo sportivo dell'Empoli femminile, che ha fatto storcere il naso a qualcuno ma che è ormai prassi nel calcio femminile, settore in cui Krause crede fermamente e in cui - da quanto abbiamo potuto intuire - il presidente vorrà investire molto e crescere in fretta. 

Ecco, tanti quesiti che, speriamo, avranno una risposta. Dopo due anni come quelli appena passati urge un serio e repentino cambio di rotta, se non nelle idee quantomeno nei risultati. Il mercato è pronto ad iniziare, ma prima di quello sarà vitale seguire un piano chiaro di ciò che si vorrà fare. E non abbiamo dubbi che è ciò che si farà, imparando dagli errori degli ultimi tempi.