Sosta ristoratrice: gli infortunati stanno recuperando. Con il ritorno di Barillà il centrocampo può trarne giovamento

27.03.2019 21:15 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sosta ristoratrice: gli infortunati stanno recuperando. Con il ritorno di Barillà il centrocampo può trarne giovamento

E' sempre bello vedere la Nazionale allo stadio Tardini: certo, peccato per l'assenza di giocatori crociati, ma evidentemente la situazione fisica di Roberto Inglese - che anche negli ultimi giorni ha svolto lavoro dedicato - ha influito sulla mancata chiamata. Poco male, sarà per un'altra volta. Quel che è certo è che questa sosta è arrivata al momento giusto per il Parma e anche per Inglese stesso, che nelle ultime uscite è parso un po' appannato probabilmente anche per questi motivi. Una settimana di pausa è stato l'ideale per permettere a lui (ma non solo) di ricaricare le batterie e riconquistare la forma migliore. Un altro che sta cercando di tornare disponibile è Antonino Barillà. Certo, è mercoledì e ancora non si è allenato a pieno ritmo (oggi si è sì allenato con il gruppo, ma solo parzialmente), pertanto non sappiamo ancora se lo vedremo dal 1' contro l'Atalanta. In ogni caso, il fatto che il centrocampista reggino sia un apporto importante alla mediana di D'Aversa non lo scopriamo certo oggi.

C'è poco da fare, la presenza di un corridore come l'ex Trapani a centrocampo dà un equilibrio molto maggiore al Parma. E' proprio ciò che è mancato ai crociati nelle due sconfitte più nette di questo campionato, contro il Napoli e contro la Lazio (mi riferisco alle gare del girone di ritorno). Con tutto il rispetto per Biabiany e per Machin, che dalla loro hanno delle attenuanti di diverso tipo, Barillà è l'elemento che in questo momento interpreta nel modo migliore quel tipo di ruolo. Con un portatore d'acqua come l'ex Reggina, tutto il centrocampo può trarne giovamento: il regista è più libero di disporre le sue trame di gioco (anche se deve comunque aiutare nel ripiegamento), mentre l'altra mezzala titolare - che in questo momento è Kucka - ha una maggiore libertà di inserimento, che è proprio una delle qualità migliori dello slovacco. Insomma, il recupero di Barillà sarebbe davvero di grande aiuto, a maggior ragione contro un avversario lanciatissimo come lo è l'Atalanta di questi tempi...