Incredibile aver lasciato quattro punti al Milan dopo due gare così, ma il punto pre-pasquale è oro puro. Salvezza raggiungibile già domenica prossima

22.04.2019 13:40 di Simone Lorini Twitter:    Vedi letture
Incredibile aver lasciato quattro punti al Milan dopo due gare così, ma il punto pre-pasquale è oro puro. Salvezza raggiungibile già domenica prossima

Perdere un'altra gara contro il Milan, dopo altri novanta minuti quasi perfetti, sarebbe stato crudele e immeritato. Il 2-1 di San Siro aveva avuto tante ombre, specie sull'episodio decisivo del rigore fischiato a Bastoni, ma come all'andata, i crociati avevano concesso un unico tiro agli avversari e preso gol nel momento peggiore: a Milan subito dopo il vantaggio di Inglese, al Tardini quando la gara si stava avviando sullo 0-0 dopo un primo tempo eccellente da parte dei nostri, a parer mio il migliore dell'anno (solare). Poi ci ha pensato Bruno Alves a rimettere le cose a posto, anche se il punto continua a starci stretto, ma rimane comunque un passetto importantissimo nella lotta per la salvezza.

Vinciamo col Chievo e la permanenza sarà sicura, senza illudersi che i gialloblù di Verona regalino gol o ci facciano fare passeggiate: servirà essere a loro superiori in ogni frangente per rimettere a posto una classifica rovinata da troppi errori difensivi nella seconda parte di stagione. E guardare agli altri campi è vietato, anche se sarebbe da stupidi non sottolineare come l'Empoli con un una nuova sconfitta nella sfida contro il Bologna al Dall'Ara, di fatto sarebbe praticamente spacciato con otto o più punti da recuperare e solo quattro gare da giocare. Una bella fortuna per il Genoa, che dopo il ko di Parma non si è più ripreso e incamera solo sconfitte.