Femminile, Colantuono: "Un applauso alle mie guerriere, oggi hanno lottato nel fango"

11.12.2023 12:30 di Niccolò Pasta Twitter:    vedi letture
Femminile, Colantuono: "Un applauso alle mie guerriere, oggi hanno lottato nel fango"
© foto di ParmaCalcio1913

Dopo l'ennesimo successo in campionato, il tecnico del Parma femminile Salvatore Colantuono ha parlato ai microfoni di BePi.Tv: "Parlare di partita di calcio diventa complicato. Questo non è un campo da Serie B, ci ero venuto lo scorso anno in dicembre ed era stata una lotta nel fango come oggi. Ci siamo dovuti adeguare, non era semplice perché facevo fatica io a stare in piedi. Faccio un applauso alle mie guerriere, che anche nel fango sono riuscite a trovare la direzione e tre punti importanti". 

Quinta vittoria consecutiva.
"Paradossalmente le partite più semplici diventano le più complicate. Il campionato non concede respiro e giocare su un campo impraticabile fa annullare le forze in campo. Bisogna lottare nel fango, sfruttare le occasioni. Mi complimento anche con il Ravenna che sta onorando il campionato e ci ha fatto soffrire. Avremmo potuto chiuderla nel secondo tempo ma se non lo fai soffri fino alla fine". 

Il primo cambio all'80', perché?
"Non dovevamo perdere fisicità e abbiamo mantenuto l'assetto, ho provato a mettere le ragazze più prestanti in campo. Voglio fare i complimenti ad Alessia Marchetti che ha esordito in B, avevamo due Primavera in panchina, che ci dice che sta performando bene e che ci aiuta quando ci sono assenze importanti".