Quanti crociati al prossimo Europeo U21? Sono già 3, ma potrebbero raddoppiare

17.11.2020 15:48 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
Quanti crociati al prossimo Europeo U21? Sono già 3, ma potrebbero raddoppiare
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Parma si è dimostrato molto attento al mercato dei giovani europei e così il prossimo campionato Europeo Under 21, in programma in due fasi tra marzo e giugno, potrebbe vedere all'opera diversi giocatori crociati ed essere una vetrina importante per futuri acquisti. Già qualificate di diritto, in qualità di Paesi ospitanti, Ungheria e Slovenia, con i crociati Botond Balogh e Martin Turk già dunque dentro la competizione da tempo. Poi Simon Sohm con la sua Svizzera: il filotto di nove vittorie nelle prime nove gare vale la qualificazione come migliore seconda, alle spalle della Francia, in cui chissà, potrebbe trovare spazio anche Yann Karamoh se la stagione dovesse essere delle migliori. 

Poi l'Italia di Nicolato, qualificatasi pochi giorni fa: difficile che possa trovare spazio Nicolussi Caviglia, convocato finora solo in casi di estrema emergenza. Ed infine due nazionali che ancora devono staccare il pass: la Romania di Valentin Mihaila e il Belgio di Maxime Busi. I rumeni dovranno oggi vincere contro la Danimarca per assicurarsi un posto tra le migliori seconde, mentre il Belgio si giocherà tutto contro la Bosnia: in caso di vittoria e contemporanea sconfitta della Germania passeranno come primi, altrimenti ci sarà da fare i conti sulle altre seconde.

Tanti giovani crociati che potrebbero essere all'opera nel prossimo Europeo Under 21, sicuramente una vetrina importante e che potrebbe fornire esperienza e valore ai cartellini.