Che Parma sarà? La rosa al primo luglio: un portiere e zero terzini sinistri

Ma anche un centrocampo molto completo, sin da subito: servirà intervenire in attacco e in difesa, ma soprattutto in porta.
29.06.2019 16:50 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Che Parma sarà? La rosa al primo luglio: un portiere e zero terzini sinistri

Il primo luglio inizierà ufficialmente il calciomercato e con esso risulteranno scaduti tutti quei contratti che avevano come data di termine il 30 giugno 2019. Il Parma si prepara ad una sorta di rivoluzione, con tanti calciatori che lasceranno l’Emilia ed altrettanti che arriveranno, con la speranza di ottenere un upgrade rispetto alla scorsa stagione. Sono tanti i profili vagliati in questi giorni dal direttore Daniele Faggiano, che dovrà cercare di puntellare la rosa disponendo di un budget di circa venti milioni, più ovviamente i soldi delle eventuali cessioni. La squadra è tuttora un cantiere aperto, con ruoli ancora scoperti o in emergenza di uomini: il calciomercato aprirà definitivamente i battenti fra poche ore, siamo certi che ci divertiremo. Di seguito un’analisi della rosa che sarà dal primo luglio, con tutte le ufficialità e i tanti addii:

PORTA - La porta è sicuramente la zona più sguarnita, con tre dei quattro portieri in rosa nella scorsa stagione senza più contratto. Sepe è tornato a Napoli, ma vi raccontiamo da giorni come il Parma stia cercando di riportarlo in Emilia per difendere per almeno un altro anno la porta dei crociati. Brazao è da ieri un nuovo giocatore dell’Inter, il giovane Bagheria è in scadenza, Frattali è l’unico con un contratto in mano, ma è ad un passo dal Bari.
PORTIERI IN ROSA AL 1° LUGLIO: Frattali.

DIFESA - Anche la difesa necessiterà di un forte restyling dati i vari addii. Bastoni, Sierralta e Dimarco torneranno alle case madri, Gobbi non rinnoverà. Gagliolo e Iacoponi hanno rinnovato fino al 2022, e con Bruno Alves (2020) sono le colonne della difesa. Anche Gazzola è in scadenza 2020 e sta trattando il rinnovo, per ora senza esiti.
DIFENSORI IN ROSA IL 1 LUGLIO: Gagliolo, Iacoponi, Bruno Alves, Gazzola.

CENTROCAMPO - Il centrocampo è il settore più folto: Grassi è tornato a Napoli ma il Parma tratta per un suo ritorno, Rigoni sembrava in punto di addio, ma il Parma avrebbe esercitato una clausola che permette il rinnovo per un nuova stagione: ad oggi non ci sono ufficialità ma il rinnovo è garantito. Dezi e Stulac sono con un piede e mezzo fuori da Parma, così come Diakhate. Barillà e Kucka sono le due colonne portanti del reparto, Scozzarella ha un anno di contratto ma potrebbe partire, mentre Machin, dopo sei mesi di prestito, vedrà esercitato l'obbligo di riscatto.
CENTROCAMPISTI IN ROSA AL 1° LUGLIO: Stulac, Scozzarella, Kucka, Barillà, Dezi, Diakhate, Machin, Rigoni. 

ATTACCO - Anche qui, il roster a disposizione di Roberto D’Aversa è risicato. Salutato Roberto Inglese, il Parma non avrà più nemmeno Biabiany al quale non verrà rinnovato il contratto. Sprocati e Ceravolo hanno ancora il contratto lungo ma sono ad un passo dall’addio, Schiappacasse c’è, così come Gervinho e Siligardi. Ci sarà anche il neo acquisto Adorante, ufficializzato ieri dopo cinque anni di Inter.
ATTACCANTI IN ROSA AL 1° LUGLIO: Gervinho, Schiappacasse, Sprocati, Siligardi, Ceravolo, Adorante.

PS: a tutti questi calciatori dovranno essere aggiunti tutti i rientranti dai prestiti, ben 29, che sembrano però destinati a ripartire subito verso nuovi lidi.