PL - Fuser: “Colpe del Parma da dividere equamente tra tutti. Fiducia in D’Aversa”

09.01.2021 10:10 di Donatella Todisco   Vedi letture
PL - Fuser: “Colpe del Parma da dividere equamente tra tutti. Fiducia in D’Aversa”
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Parma-Lazio è alle porte e la speranza dei cuori gialloblù è quella di vedere una squadra combattiva e capace di rialzarsi subito dopo gli ultimi risultati negativi. Basterà la cura D’Aversa al cospetto di una formazione, quella capitolina, decisamente tosta? Di questo e di altri argomenti ancora ne abbiamo parlato con Diego Fuser, doppio ex dell’incontro. Notevoli i suoi trascorsi: coi biancocelesti il bilancio è di 188 presenze e 35 reti dal 1992 al 1998, mentre in Emilia ha collezionato 86 presenze e 10 reti dal 1998 al 2001 vincendo Coppa Italia, Coppa Uefa e Supercoppa Italiana da protagonista. 

Segui ancora le vicende del campionato di A? Cosa ne pensi?
“Non seguo tantissimo, però qualche partita la guardo. Il Milan sta facendo abbastanza bene, il campionato è equilibrato e credo lo rimarrà tale fino alla fine”. 

Che idea si è fatto della situazione del Parma? Giusto esonerare Liverani? Di chi le colpe? Con D’Aversa il riscatto è possibile?
“Non credo sia colpa solo di qualcuno, ma quando le cose non vanno bene non si cerca mai un capro espiatorio. Le colpe vanno divise sempre tra tutti.  E non mi piace tanto l’idea di esonerare un allenatore. Non so se sia giusto o meno, non mi esprimo. Non conosco personalmente lui, purtroppo. Spero che con D’Aversa ci si possa risollevare, conosce bene l’ambiente in fondo, lui ed ha già dimostrato di poter far bene”. 

Alle porte la sfida contro la Lazio, altra squadra per te speciale 
“Sono entrambe due squadre che porto dentro, ho dei ricordi importanti. Sarà una sfida da tutta da vedere”. 

Il tuo ricordo più bello da calciatore coi gialloblu? Che ricordi della piazza?
“Una città bellissima, con grandi tifosi. Abbiamo vinto tanto in quegli anni là, ricordo con affetto tutte le vittorie e diverse delle grandi partite fatte. Difficile sceglierne una in particolare”.

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA