PL - Amoruso: "Parma, puoi farcela. Bene il mercato, ma la squadra deve fare qualcosa in più"

03.02.2021 13:52 di Donatella Todisco   Vedi letture
PL - Amoruso: "Parma, puoi farcela. Bene il mercato, ma la squadra deve fare qualcosa in più"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Doppio ex di Napoli e Parma, crociato fresco pochi anni dopo la fine dell'era Tanzi: ai microfoni di Parmalive.com, Nicola Amoruso fa il punto della situazione in casa gialloblù. L'ex attaccante nativo di Cerignola in carriera ha collezionato 17 presenze e 5 reti nel 2009-2010. 

Che idea si è fatto sul Parma?
"Mi aspettavo di più dai ducali. Il Napoli ha giocato molto bene e aveva bisogno di vincere, ma i ducali sono in difficoltà e in attacco ci sono problemi perché non si riescono a trovare sbocchi. Non è un problema dei soli attaccanti perché tutti devono essere in grado di poter dare qualcosa in più. Il cambio di allenatore la dice lunga su quello che è stato il torneo dei ducali". 

Crede sia stato giusto cambiare mister? 
"Di buono c'è che D'Aversa conosce bene l'ambiente, l'anno scorso ha fatto bene. Non capisco come mai fu esonerato, la scelta non ha pagato. Può comunque prendere in mano la situazione. Non si può naturalmente andare oltre la salvezza". 

Cosa manca ancora alla squadra? Cosa non è funzionato a Napoli?  
"Quando il Napoli sta bene, arginare le azioni dei partenopei è difficile. In difesa ci sono difficoltà normali, penso che le vere difficoltà siano in attacco. Lo stesso Gervinho è in difficoltà rispetto agli altri anni". 

Domenica si è distinto Brugman.
"È un giocatore interessante. Ma tutto il Parma, nei singoli, è una buona squadra. A prescindere dal singolo i calciatori sono buoni. Lui è un buon centrocampista e lo ritengo funzionale all'obiettivo". 

Mercato invernale, chi può dare un serio aiuto alla manovra offensiva?
"Non è stato un mercato banale, ma non sono convinto che questi acquisti possano incidere sul prosieguo della stagione. Non ho visto nulla di eclatante. Chi c'è deve fare qualcosa in più".

@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA