Dodicesimo posto fa rima con fallimento! Parma spettatore in uno dei finali di Serie B più belli di sempre

07.05.2022 00:00 di Alessandro Tedeschi Twitter:    vedi letture
Dodicesimo posto fa rima con fallimento! Parma spettatore in uno dei finali di Serie B più belli di sempre

Si è chiusa ieri la regular season della Serie B 2021/2022, con il Parma che ha ottenuto tre punti a Crotone e si è piazzato al dodicesimo posto finale. Un risultato ampiamente sotto le aspettative iniziali e che non ha soddisfatto i requisiti minimi di una stagione che ora si può definire fallimentare. Il Parma si è presentato ai nastri di partenza del campionato come la squadra da battere, la corazzata che avrebbe dovuto fare una cavalcata solitaria, ed invece le lacune della rosa sono state subito evidenti, con gli aggiustamenti in corso d'opera che non hanno raddrizzato la corsa di un treno deragliato troppo rapidamente.

LEGGI QUI - Le pagelle di ParmaLive.com

Il Parma si è così ritrovato ben presto fuori dalla corsa per la promozione diretta ed in seguito anche tagliato fuori dalle posizioni valevoli un posto nei playoff, dove poi sarebbe potuto succedere di tutto. E la prova ne è il finale di campionato andato in scena ieri sera. Novanta minuti in cui è successo di tutto, tra sorpassi e controsorpassi, in un finale thriller, tra lacrime di gioia e di disperazione. 

LEGGI QUI - Serie B, finale mozzafiato: Lecce e Cremonese promosse. Retrocede l'Alessandria, ai playout vanno Vicenza e Cosenza

Lecce e Cremonese volano in Serie A dirette, con i lombardi che approfittano del clamoroso passo falso del Monza sul campo del Perugia, soffiando la promozione diretta ai brianzoli, che ancora una volta si ritrovano così invischiati nella lotteria della post season. E proprio il Perugia agguanta in extremis i playoff, superando il Frosinone di Grosso, che getta via i playoff perdendo in casa con il Pisa. Quota playoff dunque a 58 punti, una delle più alte di sempre.

Sul fondo della classifica invece disastro Alessandria, che si ritrova in Serie C senza playout, dopo la sconfitta interna contro il Vicenza e la contemporanea vittoria del Cosenza sul Cittadella. Saranno dunque Cosenza e Vicenza a giocarsi le residue speranze di permanenza in cadetteria.