Il Parma chiama a raccolta la sua gente per la sfida-salvezza

15.05.2019 17:31 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il Parma chiama a raccolta la sua gente per la sfida-salvezza

Domenica il Parma si giocherà una sfida cruciale per la corsa alla salvezza. Una vittoria garantirebbe ai crociati la permanenza in massima serie, ma potrebbe bastare anche un pareggio in caso di pareggio dell'Empoli contro il Torino o di sconfitta del Genoa sabato contro il Cagliari. Così il Parma chiama a raccolta tutto il suo pubblico, gli chiede di stringersi attorno alla squadra, e festeggiare finalmente una salvezza che sembrava raggiunta diverse giornate fa.

Biglietti a 1€ in tutti i settori - L'iniziativa è stata lanciata in mattinata e prevede i biglietti in vendita alla cifra simbolica di un solo euro in tutti i settori dello stadio per avere ancora più calore proveniente dagli spalti, in quello che ci si augura sarà un Tardini gremito. Inoltre rimane l'iniziativa "Jersey Day", con tutti i tifosi chiamati a vestire una maglia del Parma per colorare di gialloblu lo stadio.

Le parole del Presidente - Non è mancato l'appello del presidente Pietro Pizzarotti, che ha chiesto ai tifosi di stare uniti alla squadra per raggiungere un obiettivo distante "un solo centimetro". Queste le parole del numero uno crociato: "Cerchiamo di rimanere uniti, ne verremo fuori come sempre. Da parte dei tifosi c'era rabbia, siamo arrabbiati anche a noi. Siamo andati sotto la curva, il dialogo è stato acceso ma costruttivo. Ai tifosi chiedo di starci vicino, manca poco. Col loro aiuto ce la faremo: standoci vicini, evitando polemiche e riempiendo il Tardini contro la Fiorentina".

La carica di Iacoponi - Domenica raggiungerà la centesima presenza in maglia crociata: Simone Iacoponi è a Parma dalla stagione in Serie C e quest'anno, insieme a Sepe, è stato l'unico sempre schierato. Anche lui ha rivolto un appello ai tifosi, con parole cariche di energia per la gara decisiva di domenica: "l pubblico sarà fondamentale. Lo è stato in diversi momenti, anche negli anni passati, e ci è stato sempre vicino. Abbiamo fatto tanti sacrifici tutti insieme e trovarci in questa partita con l’obiettivo alla portata, sapendo tra l’altro che dipende da noi, ci dà una spinta in più”.