D'Aversa sul modulo: "Importante l'interpretazione, dobbiamo essere pronti a tutto"

23.01.2021 15:50 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
D'Aversa sul modulo: "Importante l'interpretazione, dobbiamo essere pronti a tutto"

Il tecnico crociato Roberto D'Aversa, nel corso della conferenza stampa tenuta pochi minuti fa, ha parlato anche del modo di interpretare le gare che deve avere il suo Parma: "Contro la Lazio abbiamo fatto gol dopo 17 passaggi. Io credo di aver dimostrato di essere un allenatore aziendalista, ho sempre provato a fare quello che mi chiedeva la società. Come ho detto non mi piace parlare di passato, ma tra il primo e il secondo c'è stata una crescita. Mi fa piacere che si valuti il lavoro così com'è ma a volte ci facciamo influenzare da etichette. Il gol contro la Lazio non è una circostanza di contropiede, è arrivato dopo 17 passaggi, quindi a volte è come noi descriviamo le cose. Io non vengo a raccontare cose diverse da quanto accade in campo, spesso qualcuno vende fumo ma io non l'ho mai fatto, e non mi interessa farlo oggi. Difesa a 3? Non è un trasformismo, lo abbiamo iniziato anche l'anno scorso. Non è il sistema di gioco iniziale che porta il risultato positivo o meno, ma come lo interpreti. Con la Lazio siamo partiti in sviluppo con tre difensori dove c'era anche un centrocampista, ma nella stessa partita siamo passati a quattro. La squadra deve essere pronta a dover fare qualsiasi cosa in campo. Lì dove puoi avere un terzino più bloccato puoi giocare a tre, quando hai un terzino di spinta come Pezzella puoi fare questa costruzione. Quello che facciamo lo facciamo analizzando le caratteristiche dei nostri giocatori, degli avversari e lo facciamo pensando a cosa potrebbe darci dei vantaggi".