Conte: "Siamo nella fase più acuta, le previsioni sulla riapertura sono impossibili"

30.03.2020 10:52 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
Conte: "Siamo nella fase più acuta, le previsioni sulla riapertura sono impossibili"

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, raggiunto da El Pais, ha parlato della situazione dell'Italia, in piena lotta contro l'emergenza Coronavirus: "Siamo nella fase più acuta, è difficile fare previsioni esatte. Gli esperti sono prudenti, ma si potrebbe pensare che siamo vicini al picco. È difficile pronunciarsi, ma abbiamo sempre seguito le indicazioni della scienza. Sarebbe stato un errore chiudere totalmente il Paese sin da subito. Ora è impossibile sostenere a lungo l'impatto economico di questa situazione. Dobbiamo lavorare in maniera graduale. Quando il comitato scientifico ci dirà che la curva del contagio inizia a scendere potremo pensare a misure diverse".

Cosa chiede all'Europa?
"L'Italia non vuole dividere con altri il proprio debito pubblico. Ci siamo comportati bene negli unltimi anni e non chiediamo a nessuno in Europa di farsi carico dei nostri debiti. Chiediamo solo che dia un colpo per uscire da questo tsunami economico e sociale".