Melli: "L'attacco del Parma è un problema: Pellè lo conosco, ma non so se possa contribuire subito"

08.02.2021 20:47 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Melli: "L'attacco del Parma è un problema: Pellè lo conosco, ma non so se possa contribuire subito"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Colonna del Parma anni novanta e in società fino al fallimento, Alessandro Melli conosce l'ambiente crociato come le sue tasche e, ai microfoni di TMW, analizza il momento della squadra ducale: "Da fuori non è semplice inquadrare i problemi che comunque ci sono perché sennò non si spiegano queste prestazioni. E' complicato stabilire di che natura siano: la stagione è partita male in ambito di scelte e organizzazione e poi sistemare tutto in corsa non è facile. L'unica fortuna è che c'è ancora tempo perché mancano 17 partite e la distanza dalla salvezza è di tre punti. Ora credo che sia più opportuno non tanto capire chi ha sbagliato ma trovare le soluzioni per riemergere". 

Sul mercato sono stati cercati e presi troppi giovani?
"Può essere che sia stato commesso questo errore, esagerando con i giovani. In ogni caso trovo giusto investire sui giovani ma probabilmente lo si è fatto pensando che l'ossatura del gruppo potesse tener botta e salvare la categoria e invece per adesso non è andata così e in questo caso fai fatica a inserire i ragazzi. Ma ripeto, il concetto di puntare sui giovani lo trovo corretto giusto. Va fatto in una struttura di squadra che ti possa dare garanzie, con 8-9 undicesimi su cui conti fortemente". 

L'attacco e l'arrivo di Pellè: che ne pensa? 
"L'attacco è un problema, lo testimoniano i numeri. Pellè l'ho avuto al Parma quando ero dirigente nel 2011-12 ma è ora è diverso dal giocatore di quel periodo: ha fatto un percorso notevole però adesso non so quanto sia pronto per dare il suo contributo subito, non puoi aspettare tanto".