Saldo acquisti/cessioni: spesi 17 milioni, incassati 12. Ma nel 2020...

02.09.2019 23:30 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Saldo acquisti/cessioni: spesi 17 milioni, incassati 12. Ma nel 2020...

Il mercato è ormai chiuso e la rosa del Parma è stata definita. Sono quindici i nuovi acquisti a disposizione di Mister Roberto D’Aversa, che ha visto uscire ben ventinove giocatori fra cessioni a titolo definitivo e prestiti. Sono diciassette i milioni spesi per i nuovi acquisti, cifra che lieviterà nelle prossime stagioni, quando verranno versati più di cinquanta milioni di obblighi di riscatto. Nel fronte entrate, sono circa 12 i milioni ricevuti dalle cessioni, con i due milioni e mezzo di Stulac e i sei e mezzo per Brazao. Di seguito, stando alle cifre fornite dal sito transfermakt.com, ecco nel dettaglio le cifre incassate e spese durante questo mercato:

A sorpresa è Andrea Adorante la spesa più ingente di questo calciomercato in entrata. L'ex prodotto del settore giovanile è costato ben 5 milioni di euro, incassati dall'Inter che poi ha "restituito" al Parma per il cartellino di Brazao. Riscattati per circa 4 milioni anche Sprocati e Machin, già in rosa nella scorsa stagione ma con i cartellini di proprietà di Lazio e Pescara. E' costato "solo" un milione e mezzo Matteo Darmian, mentre per i prestiti dei vari Inglese ed Hernani sono stati spesi 3 milioni. Ecco nel dettaglio le cifre:

SPESE:
Adorante: 5 milioni
Brugman: 2.50 milioni
Sprocati: 2.30 milioni
Inglese: 2 milioni
Machin: 2 milioni
Darmian: 1.50 milioni
Hernani: 1 milione
Colombi: 750mila euro

Per quanto riguarda il fronte incassi, abbiamo già parlato dei 6.5 milioni incassati per Gabriel Brazao dall'Inter, la cessione più redditizia della sessione. Seguono a ruota i 2.5 milioni per Stulac e il milione e mezzo incassato dall'Hellas Verona per Antonio Di Gaudio, grazie alla promozione in A dell'Hellas. Un milione e duecentomila euro incassati anche per Ceravolo, il cui risparmio sull'ingaggio però rende il colpo ancor più vantaggioso.

INCASSI:
Brazao: 6.50 milioni
Stulac: 2.50 milioni
Di Gaudio: 1.50 milioni
Ceravolo: 1.20 milioni
Brunori Sandri: 500mila euro

Oltre a queste spese, per il prossimo esercizio 2020/2021, il Parma dovrà iniziare a onorare tutti quegli obblighi di riscatto sanciti in questo mercato, tutti però basati su pagamenti pluriennali, quindi raterizzati su base triennale, quadriennale o persino quinquennale. Il Napoli riceverà dunque circa 28 milioni, grazie ai riscatti di Sepe, Grassi e Inglese. Verranno versati quattro milioni allo Zenit per Hernani se i crociati si dovessero salvare, oltre ai quindici all'Inter per Karamoh. Saranno 4.5 i milioni destinati all'Udinese per Pezzella mentre l'Atalanta riceverà 7 milioni per Cornelius, ma solo nella stagione 2021-2022, visto il prestito biennale del danese.

SPESE PER OBBLIGHI DI RISCATTO FUTURI
Karamoh: 15 milioni
Inglese: 18 milioni
Hernani: 4 milioni (in caso di salvezza)
Sepe: 4 milioni
Grassi: 6 milioni
Pezzella: 4.5 milioni
Cornelius: 7 milioni (nel 2021)