Il futuro di Massimo Gobbi: ritiro e carriera da osservatore

20.06.2019 22:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
 Il futuro di  Massimo Gobbi: ritiro e carriera da osservatore

Massimo Gobbi ha voluto chiudere un ciclo tornando a Parma, laddove già giocò per cinque stagioni tra il 2010 e lo sfortunato 2015. In estate ha deciso di lasciare il Chievo per regalarsi un ultimo anno a Parma, dove tanto bene fece in passato. 38 anni però iniziano ad essere abbastanza per un calciatore, e infatti la stagione di Gobbi è stata sottotono. Dopo un inizio di annata da titolare, Gobbi esce dalle rotazioni, complice qualche infortunio di troppo, ed inizia a meditare sul suo futuro. Di seguito analizziamo il profilo di Massimo Gobbi, cercando di fare chiarezza riguardo il suo futuro:

SITUAZIONE CONTRATTUALE - Il contratto di Massimo Gobbi scadrà tra qualche giorno, il 30 di giugno. Non gli verrà proposto un rinnovo, ma potrebbe entrare nello staff tecnico con un ruolo da osservatore.

LA STAGIONE - Dopo un buon inizio di campionato in cui Gobbi scende in campo da titolare nelle prime undici gare, il terzino esce dalle rotazioni di D’Aversa, complice l’esplosione di Bastoni e lo slittamento di Gagliolo sulla fascia sinistra e qualche infortunio di troppo. Rientra in campo a Cagliari, alla ventiquattresima di A, fornendo un assist a Kucka per il gol del momentaneo 0-1 (finirà 2-1 per il Cagliari). Si ripete nelle due settimane successive, con 180’ fra Napoli ed Empoli. Il 3 Aprile 2019 entra in campo intorno al settantesimo di Frosinone-Parma, gara delicatissima, che viene decisa da un calcio di rigore segnato da Ciofani oltre il centesimo minuto, causato da una grave leggerezza del terzino ex Fiorentia e Chievo. Nel post gara Gobbi chiederà scusa a tutti i tifosi e ai suoi compagni, mostrando una volta in più la sua signorilità. Gobbi non giocherà più fino all’ultima di campionato contro la Roma, probabilmente la sua ultima partita in carriera. Chiude la stagione con 16 presenze e un assist.

CHI LO CERCA - Gobbi è vicino al ritiro e dunque non c’è stato alcun interesse da parte qualche squadra. La porta però non è ancora chiusa, magari Gobbi deciderà di continuare in qualche categoria inferiore.

PERCENTUALI DI PERMANENZA - Vicine allo 0%, anche se in realtà Gobbi potrebbe rimanere in società ma con un ruolo dirigenziale o da osservatore. Nelle prossime settimane verrà presa una decisione.

Leggi anche:
Il futuro di Jacopo Dezi: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Luca Siligardi: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Bruno Alves: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Mattia Sprocati: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!
Il futuro di Abdou Diakhate: leggi l'approfondimento di ParmaLive.com!