La stagione di Valenti: voto 5,5 - Si nota più fuori che dentro al campo. Ma quando gioca non demerita

27.05.2021 22:56 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
La stagione di Valenti: voto 5,5 - Si nota più fuori che dentro al campo. Ma quando gioca non demerita
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Che sarebbe stata una stagione difficile, lo si era capito subito. Che sarebbe diventata tragica, sportivamente parlando, lo si è appreso a metà girone di ritorno. Nonostante gli sforzi della società, sia in estate che in inverno, il Parma 2020/21 ha deluso ogni tipo di aspettativa, finendo addirittura l'anno con nove sconfitte di fila, il che ha portato il presidente Krause ad operare l'ennesima rivoluzione. Dopo Liverani hanno salutato anche Carli e D'Aversa, ma è difficile trovare "innocenti" per quanto è accaduto in stagione. In questa settimana proveremo a chiudere definitivamente il capitolo legato all'annata 20/21, con le pagelle dei principali protagonisti visti in campo.

Lautaro Valenti è stato il primo acquisto dell'era Krause. Pagato a caro prezzo dal presidente crociato ad inizio stagione, ha faticato non poco ad entrare nelle rotazioni di mister Liverani, prima a causa del Covid e poi di altri acciacchi muscolari che lo hanno tenuto lontano dal gruppo. Ma quando stava iniziando a trovare il campo è arrivato prima lo scontro con Cornelius al termine della gara di Crotone, poi quel post Instagram in cui attaccava Liverani, prontamente smentito, ma che ha fatto parlare e non poco. A gennaio due partite da titolare in cui ha lasciato intravedere ottime cose, ma poi puntuale è arrivato l'ennesimo infortunio muscolare ed altri due mesi ai box. Rientra a marzo, con mister D'Aversa in panchina: prima uno scampolo con lo Spezia, poi una prestazione straordinaria contro l'Inter, quando praticamente annulla Lukaku. E poi? Manco a dirlo un nuovo infortunio che lo ferma per un mese. Verso fine stagione trova più regolarità in campo ma non mancano gli scontri con i compagni, Pellè su tutti. Potrà sicuramente essere utile nel prossimo campionato perché ha dimostrato di essere un ottimo difensore, soprattutto nell'uno contro uno, ma dovrà limare le bizze extra campo.
• VOTO 5.5 - Si nota più fuori che dentro al campo. Ma quando gioca non demerita

Presenze: 11
Gol: 0
Assist: 0
Media voto: 5,93