Quattordici anni dopo, Bologna-Parma è ancora decisiva per la salvezza. Bastoni, un gol per ritrovare certezze e prendersi il futuro

09.05.2019 21:52 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Quattordici anni dopo, Bologna-Parma è ancora decisiva per la salvezza. Bastoni, un gol per ritrovare certezze e prendersi il futuro

I derby, si sa, sono affascinanti già di loro. Ma questo Bologna-Parma lo sarà ancora di più, dato che vale una stagione per entrambe le formazioni. Sia la squadra di Mihajlovic che quella di D'Aversa sono ad un passo dal proprio obiettivo stagionale, ma si sa che nel calcio non c'è nulla di scontato (le semifinali di Champions League lo testimoniano), perciò sia i rossoblu che i crociati vorranno far risultato pieno per chiudere il discorso salvezza il prima possibile. Il fascino della sfida è ancora maggiore visto che, inevitabilmente, riaffiorano alla mente i ricordi del 18 giugno 2005, quando, proprio al Dall'Ara, il Parma di Carmignani compiette un'impresa storica, ribaltando lo svantaggio maturato nella gara d'andata dello spareggio e conquistando una salvezza fondamentale anche ai fini societari. Il peso delle due gare è chiaramente diverso, ma certo è che conquistare un'altra salvezza in terra felsinea sarebbe una goduria non da poco per i tifosi crociati.

Uno dei protagonisti dell'incontro sarà certamente Alessandro Bastoni, tornato al 100% della forma dopo un periodo nero caratterizzato da problemi fisici e qualche panchina. Il gol siglato domenica scorsa al Tardini contro la Sampdoria, il suo primo in assoluto in Serie A, potrebbe rinvigorirlo in maniera importante, portandolo a ritrovare certezze: un dettaglio non da poco per un ragazzo così giovane, che ha assolutamente bisogno di continuità e fiducia per sbocciare definitivamente. Del resto parliamo di un prospetto interessantissimo che, se manterrà la testa sulle spalle e continuerà a dimostrare tutta questa personalità, non potrà che avere un futuro roseo. Già a partire dal prossimo Europeo Under 21.