Parma 22/23 - Battute finali per l’inizio del III atto, ora il Mister X ha un nome: Fabio Pecchia. Il suo arrivo sbloccherebbe tante situazioni

Tutto è ancora in stand-by, ma qualcosa si sta muovendo. La scelta dell'allenatore ha sinora tenuto in scacco tutte le possibili mosse in vista della prossima stagione: l'arrivo di Fabio Pecchia potrebbe dare il via alla costruzione del nuovo Parma
26.05.2022 00:00 di Rocco Azzali   vedi letture
Parma 22/23 - Battute finali per l’inizio del III atto, ora il Mister X ha un nome: Fabio Pecchia. Il suo arrivo sbloccherebbe tante situazioni
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Oggi è trascorso l’ottavo giorno dal momento in cui le strade del Parma e di Iachini hanno preso vie differenti e finalmente pare che qualcosa di concreto si stia muovendo. Fino ad oggi, infatti, si erano susseguiti solamente voci e rumors riguardo chi sarebbe stata la nuova guida tecnica dei crociati in vista della prossima stagione: tante le ipotesi fatte sinora dai media, quasi quante le smentite a distanza di pochi giorni da parte delle stesse emittenti, così come gli identikit tracciati per delineare la sagoma del prescelto dalla proprietà americana, ma dalle fonti ufficiali non è mai arrivata nessuna conferma né smentita. Insomma, tanto fumo e poco arrosto. Sino a questo momento.

LEGGI ANCHE: Parma alla stretta finale per Pecchia: si può chiudere sulla base di un biennale

Pare infatti, che il Parma e Fabio Pecchia siano vicini ad un punto d'incontro, sulla base di un accordo biennale, secondo quanto raccolto da Sky. L’ex tecnico della Cremonese, corteggiato da tante squadre sia di A che di B, visto anche l’immancabile valzer delle panchine che come ogni anno è pronto a scatenare un effetto domino che coinvolgerà parecchie società, potrebbe sposare il progetto del club di Kyle Krause e dare inizio al terzo capitolo dell’era statunitense.

LEGGI ANCHE: Pecchia per ora si gode la famiglia: "Vedremo cosa ci riserverà il futuro"

Pecchia potrebbe così diventare il quinto allenatore della gestione a stelle e strisce, dopo i vari Liverani, D’Aversa, Maresca e, appunto, Iachini. Il suo arrivo sbloccherebbe tante situazioni, anche in chiave mercato: tutto, infatti, gira attorno al nome di quello che sarà il prossimo condottiero ducale, dalla scelta sul progetto tecnico da intraprendere, al rinnovo dei contratti in scadenza, dal mercato in entrata alle cessioni di quei giocatori il cui apporto alla causa sarà ritenuto sacrificabile.

LEGGI ANCHE: Ag. Pandev: "Non abbiamo ancora parlato di rinnovo, ha l'amaro in bocca per come si è conclusa la stagione"

La società avrà senz’altro elaborato una propria vision riguardo la politica che vorrà portare avanti, ma la chiacchiera fatta con Leonardo Corsi, l'agente di Goran Pandev, ci ha confermato che la scelta del tecnico sta tenendo in scacco ogni tipo di riflessione rispetto le mosse strategiche che serviranno per realizzare la squadra dell'anno ormai alle porte. Ogni considerazione, quindi, sarà rimandata ai prossimi giorni - o prossime ore, chi lo sa... - quando finalmente conosceremo il volto del Mister X. Palla ora agli organi decisionali: l’allenatore sarà il mezzo per raggiungere lo scopo, ma il modo con il quale perseguirlo lo deciderà il club.