Grazie per tutto quello che hai fatto Juraj, ma è una cessione che fa male. Ora sotto con il sostituto

04.08.2021 20:20 di Giuseppe Emanuele Frisone   vedi letture
Grazie per tutto quello che hai fatto Juraj, ma è una cessione che fa male. Ora sotto con il sostituto
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Tutto vero: Juraj Kucka sta per lasciare il Parma. Si tratta di una di quelle notizie che non avremmo mai voluto leggere né riportare, ma si sa, "cambieranno i giocatori, cambierà l'allenator...". L'addio di Kucka sarà un po' una mazzata per tutti, tifosi e non solo. Maresca perde un leader, uno che in Serie B sarebbe stato un fuori categoria di livello assoluto e che con la sua esperienza e il suo carisma avrebbe portato grande giovamento ai tanti giovani presenti in rosa. Inoltre le sue caratteristiche da mediano tutto cuore e grinta, ma anche di qualità, avrebbero giovato al centrocampo del Parma e anche all'inserimento del nuovo Juric, tra le sorprese più liete del precampionato crociato. Superfluo aggiungere come lo slovacco mancherà soprattutto ai sostenitori crociati, dopo che l'anno scorso si è sacrificato tantissimo (spesso in un ruolo non suo) dovendo cantare e portare la croce al tempo stesso. La sua abnegazione, il suo uscire dal campo sempre con la maglia sudata, lo hanno fatto diventare (giustamente) un esempio dentro e fuori dal campo, e per questo è sicuramente una cessione che fa male. Va al Watford, in Inghilterra e in quello che è secondo tutti il campionato più bello di tutti, dove si guadagna bene e c'è intensità: probabilmente dopo la retrocessione anche lui avrà voluto una nuova sfida. Dopo quello che ha fatto lo scorso anno c'è solo da ringraziarlo, anche perché a 34 anni è legittimo voler intraprendere una nuova sfida, se si presenta un'opportunità allettante come quella inglese.

Ora, però, c'è da rimboccarsi le maniche. Il mercato del Parma già non era finito, perché oltre alla casella in attacco probabilmente manca anche qualcosa dietro (l'identikit parla di un centrale in grado di giocare anche sulla destra). Adesso la cessione imminente di Kucka rimescola inevitabilmente le carte, con Ribalta e Pederzoli che dovranno inventarsi qualcosa per trovare un sostituto che non farà rimpiangere lo slovacco: cosa evidentemente tutt'altro che semplice. E' già uscito il nome di Schiattarella, giocatore di sostanza, buona esperienza, gran lottatore e ottimo conoscitore della Serie B: ma l'impressione è che possano venire accostati al Parma anche altri profili nei prossimi giorni. Una cosa è certa: lì c'è un posto rimasto vuoto da colmare il prima possibile.