Dopo il sogno di Alessandria, ripiombiamo nell'incubo. Simy in arrivo? Un ottimo rinforzo, ma non la soluzione a tutti i problemi

24.01.2022 23:05 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
Dopo il sogno di Alessandria, ripiombiamo nell'incubo. Simy in arrivo? Un ottimo rinforzo, ma non la soluzione a tutti i problemi

Dopo più di un mese di astinenza da Parma, attendevo con trepidazione il ritorno in campo della squadra crociata. A maggior ragione dopo la vittoria con l'Alessandria: un risultato che pensavo potesse rappresentare un punto di svolta della stagione. La gara col Frosinone, ahinoi, ha invece riportato a galla gran parte dei problemi del passato: uno su tutti, l'evidente difficoltà dei ducali nel costruire gioco e nel creare palle-gol degne di nota. Per non parlare delle amnesie difensive e della mancanza di personalità della squadra, che pure può vantare giocatori come Buffon, Danilo, Schiattarella, Vazquez e Inglese, elementi a cui esperienza e carisma non mancano di certo. Insomma, è stato come fare un bel sogno per poi, subito dopo, ritrovarsi in un terribile incubo. Peccato solo che non si tratti di un incubo, ma di un'amara realtà. Una realtà che noi tutti, Iachini compreso, pensavamo potesse essere finalmente essere diversa.

Magari i ragazzi devono solo ritrovare il ritmo partita o forse il Frosinone non era in questo momento l'avversario più adatto per testare i progressi del Parma. In ogni caso qualcosa andrà corretto e subito, se si vuole ancora sperare nel miracolo promozione. Un piccolo aiuto potrebbe arrivare dal mercato, e il prossimo a sbarcare in Emilia dovrebbe essere Simy, uno degli attaccanti che, assieme a Coda e Mancuso, avrei provato a trattare già in estate se fossi stato un dirigente gialloblù. Nelle ultime stagioni il nigeriano ha fatto sfracelli, e senz'altro in Serie B può ancora fare la differenza. C'è però un piccolo grande dubbio che mi assale: come può l'ex Crotone diventare decisivo in area di rigore se al momento la squadra non è in grado di rifornire le punte come dovrebbe? Qualcosa, quindi, va fatto anche a centrocampo. E non trascurerei neanche la difesa, la quale, malgrado l'esperimento riuscito di Delprato braccetto di destra, necessita - a mio avviso - di un altro rinforzo (Danilo non si sta dimostrando la guida che ci auspicavamo).