Cosa aspettarsi dagli ultimi 13 giorni di mercato: non solo il difensore e occhio alle uscite

18.01.2022 21:20 di Niccolò Pasta Twitter:    vedi letture
Cosa aspettarsi dagli ultimi 13 giorni di mercato: non solo il difensore e occhio alle uscite
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ci avviciniamo lentamente alla seconda ed ultima parte del calciomercato di gennaio, con il Parma che ha giù coperto la casella dell'esterno sinistro con Filippo Costa e quella del centrocampista con Francesco Cassata, annunciato proprio oggi dopo l'arrivo in città di due giorni fa e il primo allenamento di ieri. Le cose da fare sono ancora parecchie, specie se pensiamo alle parole di mister Iachini prima della sosta, che chiedeva almeno 4-5 rinforzi per adattare la rosa al meglio alle sue idee. In attesa del difensore, che sarà il prossimo tassello ad essere coperto dalla società, il Parma è al lavoro per le uscite dei tanti "scontenti" ancora presenti in rosa. 

Dopo i vani tentativi estivi, la squadra mercato è al lavoro per sfoltire la rosa dai vari esuberi: Luigi Sepe, che ha l'accordo con la Salernitana (che deve ora trovarlo con il Parma, ma dovrebbe essere una formalità), Vincent Laurini e Mattia Sprocati, corteggiati proprio dai campani, Simone Iacoponi, Luca Siligardi e i giovani che dovrebbero uscire per fare esperienza, come successo con Daniele Iacoponi. È il caso di Dan Dierckx ma anche di Vasileios Zagaritis, per cui però le squadre interessate sono sempre meno. Stessa sorte potrebbe toccare ad Aliou Traoré, che a Parma non ha mai trovato spazio e che potrebbe liberare così la casella per un nuovo investimento a centrocampo. 

Ci sarà da capire cosa poi come muoversi in attacco: un rinforzo in attacco è certamente atteso, ma la sensazione è che un nuovo ingresso sia legato all'addio di Dennis Man, che non è un segreto sia finito sul mercato. L'alto stipendio del calciatore e le poche offerte, però, potrebbero complicare la sua uscita e dunque un colpo in avanti potrebbe arrivare last-minute.