180' per la dignità: D'Aversa col Sassuolo si affida ai precedenti. E intanto Traorè fa sognare Krause

15.05.2021 22:25 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
180' per la dignità: D'Aversa col Sassuolo si affida ai precedenti. E intanto Traorè fa sognare Krause

La brutta notizia è che la stagione non è ancora terminata; la buona è che ormai mancano solo 180' alla fine di questa estenuante agonia. Prima però c'è da salvare l'onore, provando ad evitare un ultimo posto che renderebbe la retrocessione ancora più amara. Il penultimo atto dell'annus horribilis del Parma si consumerà nel pomeriggio di domani, col Sassuolo che verrà a far visita ai ragazzi di D'Aversa col fervido desiderio di ottenere i tre punti e continuare a sperare nel pass per l'Europa. Considerando le differenze di classifica, qualità e motivazioni tra le due squadre, il risultato sembra quasi scontato, ma i precedenti invitano a conservare un minimo di ottimismo. Basti pensare che i neroverdi hanno vinto una sola volta al Tardini, e che Roberto De Zerbi non è mai riuscito a battere né il Parma né D'Aversa. Insomma, se il presente induce alla negatività, il passato tende una mano: vedremo se i crociati sapranno coglierla.

Tra passato e presente, c'è però un futuro tutto da costruire. Un futuro che, almeno sulla carta, dovrebbe vedere protagonisti diversi giovani talenti che attualmente militano nel Settore Giovanile crociato. Tra questi, uno dei più attesi è senza ombra di dubbio Chaka Traorè, il quale, dopo aver mostrato grande personalità anche mercoledì sera nella sua seconda presenza in Serie A, quest'oggi - sotto gli occhi di Kyle Krause - è andato a segno nel match del campionato Primavera contro il Pordenone: un graditissimo regalo per il presidente ducale, che si frega le mani pensando al potenziale del ragazzo e a quello che il classe 2004 potrà dare nei prossimi anni anche in Prima Squadra.