Meret salva quel che può, malissimo Allan. Le pagelle di ParmaLive.com

14.12.2019 20:50 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Meret salva quel che può, malissimo Allan. Le pagelle di ParmaLive.com

Meret 6.5 - Non può nulla sul gol di Kulusevski, si supera rimanendo in piedi fino all’ultimo contro Gervinho e deviando la conclusione sul palo. Molto bene nella ripresa ancora su Gervinho, che lo beffa nel finale.

Di Lorenzo 6 - Tiene a bada Gervinho, che quando attacca in fascia non riesce a pungere. Attacca insistentemente ma non è sempre lucido al momento del cross.

Koulibaly 4.5 - Perde subito malamente un pallone dopo pochi secondi, riesce a superarsi (in negativo) qualche minuto dopo bucando goffamente un pallone e lanciando a rete Kulusevski. Esce subito dopo per infortunio. Dal 5’ Luperto 6 - Ha la meglio su Kulusevski per tutta la partita ma nel contropiede finale viene colto anche lui di sorpresa.

Manolas 5.5 - Paradossalmente meglio senza Koulibaly, più sicuro e leader della difesa. Non perde un contrasto, svetta di testa, ma come Luperto nel finale si fa cogliere impreparato.

Mario Rui 5.5 - Inizia male la partita iscrivendosi alla sagra degli errori inspiegabili, ma pian piano entra bene in partita non concedendo campo a Sprocati. Sbaglia molte scelte in fase offensiva, come un tiro calciato in curva da buonissima posizione.

Zielinski 5 - Fa tutto lui nell’inizio difficoltoso del Napoli, provando la conclusione da fuori e inserimenti insidiosi. Si spegne di poco a poco e macchia una prestazione tutt’altro che brillante scivolando e lasciando campo aperto al 2-1 del Parma.

Allan 5 - Perde subito in maniera molto pericolosa un pallone nella sua metà campo che lancia in contropiede il Parma, fa tanta fatica ad imbastire una manovra ordinata e a dare equilibrio ad un Napoli a tratti confusionario. Dal 63’ Mertens 6.5 - Entra e pennella sulla testa di Milik l’assist per l’1-1. Dà nuova linfa agli azzurri ma non basta per portare via punti.

Fabian Ruiz 5.5 - Sembra la copia sbiadita del Fabian ammirato lo scorso anno. Mai una giocata di qualità, si addormenta col pallone fra i piedi. Involuto.

Callejon 5 - Si vede raramente se non per i soliti tagli sul secondo palo. Ha vita dura contro Gagliolo che non sbaglia un anticipo.

Milik 7 - Serve una palla straordinaria solo da mettere dentro a Insigne che però spreca incredibilmente. Alla prima palla buona segna e diventa il miglior marcatore in stagione del Napoli ma non basta per invertire il trend.

Insigne 5 - Si divora un gol clamoroso a tu per tu con Sepe e altre occasioni in cui poteva certamente fare meglio. Spesso beccato dal pubblico prova a strafare cadendo in errore. Dal 78’ Lozano - SV