Quella volta in cui Inzaghi stava passando dal Parma al Napoli, ma a salvarlo fu... l'Europa

29.03.2021 15:52 di Donatella Todisco   Vedi letture
Quella volta in cui Inzaghi stava passando dal Parma al Napoli, ma a salvarlo fu... l'Europa
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Tutti lo ricordano per quello che ha vinto con Milan e Juventus, ma Filippo Inzaghi - attuale allenatore del Benevento - ha iniziato la sua carriera dal calciatore di Serie A indossando proprio la maglia del Parma. Correva la stagione 1995-1996: il calciatore, decisamente promettente dati i trascorsi in B con Verona e Piacenza, prova a lanciarsi nel grande calcio. Nevio Scala lo promuove, dandogli subito fiducia nonostante i tanti calciatori di qualità nel club, a partire da Hristo Stoichkov, che però tradirà in seguito le attese. Ad un certo punto, nella sessione di mercato di novembre, si materializza però la possibilità di una sua cessione: è il Napoli a farsi avanti, con un accordo che pare praticamente fatto. A far saltare tutto è però una grande prestazione in Coppa delle Coppe, contro l'Halmstad. Al cospetto della formazione svedese, il suo ingresso viene segnato da un suo gol siglato subito, praticamente dopo un solo minuto. Così, quella che doveva essere una partita d'addio, si trasforma in realtà in una conferma. Che però durerà solo fino a fine stagione, visto l'interessamento dell'Atalanta, club con cui segnerà 24 reti. Il resto è storia.