Tommasi: "Saremmo felici di ricominciare a giugno, ma solo in condizioni di sicurezza"

30.03.2020 12:48 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tommasi: "Saremmo felici di ricominciare a giugno, ma solo in condizioni di sicurezza"

In una lunga intervista concessa al Corriere dello Sport, il presidente dell'AIC Damiano Tommasi è tornato a parlare della possibilità di ricominciare i campionati nel mese di giugno: "L'allarme dei medici sportivi è anche il nostro. Prima di ripartire sarà necessario certificare l'idoneità fisica. La polmonite non è una barzelletta. Sono stato chiaro da tempo: si seguano i Governo e scienziati. Riprendere a giugno? Saremmo i primi a essere contenti. Le ferie sono l'ultimo dei problemi. Noi siamo abituati a giocare d'agosto. Bisogna capire se riusciremo a finire tutto e quando inizierà il campionato successivo. Tornare a giocare a porte chiuse? Non so se sia una condizione di sicurezza. Noi non abbiamo paura, siamo professionisti: ma c'è sempre il rischio di spostare tra le città gruppi di persone che possono essere portatori di contagio".