Cassano, genio e sregolatezza: Inter e Parma le ultime tappe intense di carriera

03.03.2021 19:33 di Donatella Todisco   Vedi letture
Cassano, genio e sregolatezza: Inter e Parma le ultime tappe intense di carriera
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

E' stato uno dei talenti più amati ma anche discussi del calcio italiano. Con un'altra testa, pensano in tanti, avrebbe potuto avere una carriera più vincente e magari qualche altro titolo in più nella sua bacheca personale. Ma tant'è. Antonio Cassano è forse uno degli ex più importanti degli ultimi anni tra Parma ed Inter: sono state le ultime parentesi significative della sua carriera, ma anche quelle più interessanti sul piano delle soddisfazioni. I nerazzurri, prima di tutto, sono stati la squadra per cui Cassano ha sempre fatto il tifo sin da bambino: arrivarci è stato come coronare un sogno, dopo quello di aver giocato nella Roma con Totti. Ma la stagione 2012-2013 non si rivelerà particolarmente fortunata per i nerazzurri, dato il nono posto finale. Andranno meglio l'anno successivo le cose con i ducali l'anno seguente: 12 reti e 34 presenze, rivelandosi trascinatore del gruppo poi portato al sesto posto che, almeno sul campo, era valso la qualificazione in Europa League. Non è andata bene l'anno seguente: non prese bene, come tutti, la drammatica situazione societaria del club, andando poi via a gennaio 2015. Viene ancora ricordato per un confronto avuto con alcuni tifosi della curva. Ma lui è sempre stato cosi: prendere o lasciare. Il Parma spera di rilanciarsi ed in futuro, perché no, poter contare su un calciatore altrettanto talentuoso.