#Rewind 2020 - Aprile: stipendi decurtati e donazione all'ospedale Maggiore. Scende in campo la solidarietà

01.01.2021 11:28 di Donatella Todisco   Vedi letture
#Rewind 2020 - Aprile: stipendi decurtati e donazione all'ospedale Maggiore. Scende in campo la solidarietà

Il mese di aprile si apre senza partite: è il primo, per certi versi inedito, di questo 2020. La priorità, oltre a quella di programmare la ripartenza, è quella di limitare i danni sul piano economico ed anche organizzativo. In ballo c'è il futuro della Serie A, ma anche quelli dei suoi club. Le perdite saranno tante.

FAGGIANO E GLI STIPENDI DECURTATI - Il Parma è tra i primi club di Serie A ad attuare una sorta di spending review. Riduzione o rinuncia ad alcuni ingaggi necessaria per andare avanti: si raggiunge a metà mese un'intesa totale. E la soddisfazione del direttore sportivo Faggiano è evidente: "E' emerso buon senso, oltre che un grande senso di responsabilità". Altri club seguiranno a ruota.

DONAZIONI E COMPLEANNI - Compie gli anni ad inizio mese Arrigo Sacchi. Un tecnico che col Milan vincerà tutto, ma che partendo da Parma ha avviato una grande rivoluzione nel modo di fare calcio e tattica in Italia. Grande è l'attenzione (ma soprattutto il cuore) della società ducale verso l'emergenza Coronavirus e per chi sta soffrendo: risultano donati infatti 100.000 euro all'ospedale Maggiore di Parma per combattere l'emergenza,. I contagiati arrivano a raggiungere quota ventimila.