Cyprien saluta Parma senza lasciar tracce: tredici apparizioni e poco più

24.06.2021 13:01 di Giuseppe Emanuele Frisone   vedi letture
Cyprien saluta Parma senza lasciar tracce: tredici apparizioni e poco più
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Si è consumata da pochi minuti la cessione ufficiale di Wylan Cyprien, che dopo un anno di Italia torna nella sua Francia. Sebbene il Parma stia per ora mantenendo il controllo del giocatore (l'operazione è stata conclusa in prestito con diritto di riscatto, ndr), l'impressione è che il centrocampista non si sia mai calato nel calcio italiano, anche a causa di un adattamento reso difficile da un infortunio pregresso e da una situazione di classifica mai tranquilla. Eppure l'avventura di Cyprien era iniziata sotto ben altri auspici: il giornalista Maurizio Pistocchi lo aveva ritenuto un colpo molto più funzionale di Tonali al Milan (anche se pure l'ex bresciano non ha brillato...), definendolo uno degli affari del mercato. Il campo, pur con tutte le attenuanti del caso, ha detto ben altro: appena tredici apparizioni in campionato per Cyprien, con due cartellini gialli, tanti palloni persi e poco altro. Un'esperienza non certo indimenticabile per il giocatore di origini guadalupensi, che a Nizza aveva invece dimostrato di possedere ottimi colpi. Certi amori, evidentemente, sono fatti semplicemente per non sbocciare. La Francia si rivela così storicamente un Paese a doppio taglio per il Parma, capace di regalare grandi gioie (Thuram, Boghossian) ma anche grandi delusioni (Djetou, Pedros): Cyprien, purtroppo, sembra rientrare più in questa seconda categoria.