Giovani e meno giovani, tutti chiamati ad una prima prova di maturità

15.10.2021 23:15 di Alessandro Tedeschi Twitter:    vedi letture
Giovani e meno giovani, tutti chiamati ad una prima prova di maturità
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Otto partite sono nulla nel campionato di Serie B, soprattutto ad inizio stagione e per una squadra appena assemblata come quella crociata, ma dalla sfida al Monza e dalle seguenti partite ravvicinate del mese di ottobre potrebbe già passare tanto del futuro crociato. Domenica contro i brianzoli tutta la squadra sarà chiamata ad un primo esame di maturità, a partire da mister Maresca, che avrà a disposizione la rosa quasi al gran completo e potrà finalmente scegliere in ogni reparto del campo. Poi toccherà agli interpreti in campo, sia i giovani che i veterani: i primi dovranno dimostrare di aver capito qual è il giusto atteggiamento da tenere in un campionato duro come quello cadetto e soprattutto di avere la giusta attenzione per tutti i novanta minuti più recupero. I veterani invece dovranno trascinare la squadra verso posizioni di classifica più consone al blasone della rosa, che potrà poi giocare con tranquillità se tutto andrà nel verso desiderato.

Una prima prova di maturità dunque per la truppa crociata, chiamata a mettere in campo tutte le proprie forze per dare da subito un segnale al campionato: questo Parma ha, e avrà ancora dopo domenica, la possibilità di fare suo il campionato, ma la sterzata deve arrivare il prima possibile. Sia per una questione di serenità dell'ambiente tutto, che per dare una chiara dimostrazione di forza alle rivali.