Lo Spezia mai in Serie A, ma con lo scudetto permanente sulla maglia

23.10.2020 15:23 di Donatella Todisco   Vedi letture
Lo Spezia mai in Serie A, ma con lo scudetto permanente sulla maglia
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano

Anche lo Spezia - pur essendo teoricamente alla prima storica partecipazione al campionato di Serie A - può fregiarsi di uno scudetto. Non quel tricolore cui spesso e volentieri siamo abituati a vedere sulle maglie della squadra campione d'Italia, bensì un altro tipo di stemma del tutto particolare. Le aquile, infatti, furono il sodalizio più forte del Belpaese solo nel campionato di guerra Alta Italia 1943/44. I bianconeri, teoricamente, e la città di La Spezia, erano rappresentati nelle competizioni dalla selezioni dei Vigili del Fuoco, che pure al suo interno poteva contare su diversi elementi già tesserati per lo Spezia Calcio. Il trionfo decisivo per l'assegnazione del titolo arrivò avendo la meglio in finale proprio su quel Torino destinato ad essere ricordato come Grande fino allo schianto di Superga del disgraziato anno 1949. 

Poi, però, cosa accadde? Che l'Italia - divisa per diverso tempo tra Nord e Sud a causa della presenza della linea gotica - si riunificò e la FIGC non convalidò nessuno dei tornei disputatisi nei territori della RSI (Repubblica Sociale Italiana). Cosi, per molti decenni, lo Spezia non si vide mai riconoscere quest'impresa. Situazione di impasse che fu sbloccata soltanto nel 2002: da allora sulle maglie c'è uno stemma permanente a ricordo di quell'impresa. Che però non è in alcun modo equiparabile a quel titolo che i gialloblù, durante l'era Parmalat e per tutti gli anni Novanta, hanno spesso sognato di vincere, persino sfiorandolo. Ma adesso i tempi sono cambiati...