Coronavirus, il comunicato del Verona: "Misure di prevenzione più scrupolose"

13.03.2020 14:22 di Mattia Bottazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Coronavirus, il comunicato del Verona: "Misure di prevenzione più scrupolose"

Ultima squadra ad aver giocato contro la Sampdoria, dove è risultato positivo al Covid-19 Manolo Gabbiadini, l'Hellas Verona, attraverso un comunicato ufficiale, ha reso noto di aver aumentato le misure di prevenzione al fine di ostacolare ogni eventuale contagio tra i suoi tesserati.

"Il DPCM del 9 marzo 2020 e il DPCM dell'11 marzo 2020, emanati in seguito all'intensificazione del contagio da COVID-19 sul territorio nazionale, invitano milioni di cittadini italiani al rispetto di norme e di misure cautelative volte a scongiurare una maggiore diffusione del virus. Ai tifosi dell'Hellas Verona, ai veronesi e a ogni cittadino è rivolta la lettera aperta del Presidente Maurizio Setti, che ha ringraziato tutti per il grande senso di responsabilità in un momento complicato per la nostra Nazione.

Hellas Verona FC, a tutela dei propri tesserati e delle proprie tesserate, dei suoi dipendenti, dei partners e dei tifosi, ha adottato - a partire dalla prima Ordinanza Contingibile e Urgente n. 1 del Ministero della Salute recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, del 23 febbraio 2020 - misure di prevenzione sempre più scrupolose, in ottemperanza a quanto contenuto nei decreti e nelle norme straordinarie dei giorni scorsi".

.