Recuperare gli infortunati. L'unica cosa che può fare il Parma in questa lunga attesa

28.03.2020 11:24 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Recuperare gli infortunati. L'unica cosa che può fare il Parma in questa lunga attesa

Dodici giornate al termine della Serie A. Giorni, settimane, forse mesi al termine dell'emergenza coronavirus. E così il Parma, come tutte le altre società sportive d'Italia, non può far altro che attendere. Eppure i gialloblù, rispetto agli altri team della massima serie, potrebbero sfruttare a proprio vantaggio una situazione comunque negativa. Come? Recuperando i tanti infortunati che hanno caratterizzato la prima parte di stagione.

Fermo restando che, al momento, l'obiettivo primario del calcio italiano è evitare il default, è indubbio che i giocatori crociati finiti ko per vari motivi, seppur dalle proprie abitazioni, potranno approfittare del lungo stop ai campionati per recuperare dai rispettivi infortuni. Anche perché se il campionato attuale verrà ripreso, si dovrà giocare ogni tre giorni. E per scendere in campo tre volte a settimana serve una rosa lunga. Quella che mister D'Aversa, per colpa della sfortuna, non ha potuto avere a disposizione nella prima parte di stagione e che, in caso di ripresa, diverrà essenziale.