Cornelius entra e dà peso all'attacco, Karamoh leggerino. Le pagelle di ParmaLive.com

05.07.2020 22:00 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Cornelius entra e dà peso all'attacco, Karamoh leggerino. Le pagelle di ParmaLive.com

Sepe 6 - Tocca su Venuti deviando sulla traversa il tracciante dell'esterno Viola. Sui rigori viene spiazzato, ma nella ripresa si oppone due volte all'attacco fiorentino. Una gara solida. 

Darmian 5.5 - In completa balia di Ribery, il terzino si ritrova sempre a rincorrere l’avversario. Protagonista anche in occasione del secondo rigore di giornata, dove colpisce il pallone con il braccio: rigore, però, che pare molto generoso. Nella ripresa spinge con continuità, andando spesso al cross ma le sue traittorie non trovano quasi mai compagni. 

Iacoponi 6 - Una buona gara in marcatura su Cutrone, a cui non concede nulla. Allontana i pericoli creati dai Viola, che peraltro sono molto pochi, e in un paio di circostanze si getta in avanti in cerca di fortuna. 

Bruno Alves 6.5 - Ottima la marcatura su Cutrone, il Parma dietro rischia poco ma concede due penalty decisivi. Su punizione rischia riproporre il gol dello scorso anno contro il Milan, ma la fortuna oggi non gira dalla parte dei crociati. 

Gagliolo 5.5 - Non festeggia al meglio le cento presenze in maglia crociata. Pronti via Venuti gli scappa e colpisce una traversa clamorosa, poi dopo pochi minuti abbatte lo stesso ex terzino del Benevento regalando il rigore alla Viola. Poco lucido nelle scelte, è sua l’occasione più ghiotta del primo tempo ma di testa, da buona posizione, spedisce alto. Meglio nella ripresa dove gioca con più coraggio. Dal 74’ Pezzella 6.5 - Entra molto bene in partita, propositivo e concentrato. Buone incursioni e buoni cross, ingresso positivo. 

Kucka 6.5 - Al rientro dopo la squalifica fa molta fatica sulla fascia destra crociata. Lotta come un leone ma pare nervoso e, come i compagni, poco lucido e preciso. Prezioso quando si inserisce a centro area, guadagnandosi un rigore e trasformandolo con un destro nel sette. Il più generoso dei suoi, guida all'arrembaggio il Parma ma come i compagni oggi non pare così lucido come al solito. 

Brugman 5.5 - Completamente oscurato da Pulgar, il regista uruguagio fa tanta fatica a trovare geometrie utili alla manovra. Meglio nella ripresa, ma la sua manovra lenta non aiuta il Parma. Dal 74’ Grassi 6 - Un paio di conclusioni sporche e di recuperi interessanti. 

Kurtic 5.5 - Male anche lui nel centrocampo del Parma. Poco propositivo e partecipe all’azione, il centrocampista sloveno non si vede praticamente mai nel primo tempo, e anche nella ripresa non pare brillante come al solito. Nella ripresa cresce ma appare comunque poco preciso in manovra offensiva. 

Kulusevski 6 - Dei tre davanti è quello che si sbatte di più, che chiede più il pallone e che cerca di guidare la manovra. Suo il pallone velenoso per Gagliolo, si sacrifica centralmente per fare da boa ma fisicamente con la difesa Viola non c’è storia. Nella ripresa parte bene, con buona inerzia, ma dopo una ventina di minuti questa foga scema. Dall’81’ Siligardi sv

Gervinho 5 - Avulso dal match nei primi quarantacinque minuti, viene ben arginato da Igor. Nella ripresa, con il Parma più concentrato non riesce ad accendersi, aiutando in maniera minima i compagni. Dall’85’ Sprocati sv

Karamoh 5 - Da prima punta fa fatica contro la fisicità dei centrali della Fiorentina. Dopo circa quindici minuti viene spostato in fascia e dopo un avvio incoraggiante con una buona giocata si spegne e sparisce dal match. La immagine della sua partita sta tutta in un contrasto perso con Ribery: il 7 Viola ha una cattiveria che l’esterno crociato ancora non ha. E la differenza sta anche lì. Dal 46’ Cornelius 6 - Il suo ingresso regala peso al Parma, che inizia a cercarlo con lancioni centrali. La solita lotta contro i centrali, tanto movimento a palla lontana e molte sponde: purtroppo oggi non ha il guizzo giusto.