Capello: "Ripresa della Serie A? Non si decide mai niente, solo riunioni su riunioni"

28.05.2020 17:12 di Sebastian Donzella   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Capello: "Ripresa della Serie A? Non si decide mai niente, solo riunioni su riunioni"

Fabio Capello, ai microfoni di TMW Radio, ha analizzato la ripresa del campionato in Serie A: "Non si decide mai niente, si fanno riunioni su riunioni. Ci sono problemi che non si vogliono risolvere. Si devono trovare soluzioni. Serve una preparazione diversa. Prima ti preparavi per una lunga stagione, ora devi inventarti una che ti porti subito in condizione, sia fisicamente che mentalmente, senza avere amichevoli. Dipenderà molto da quello che hanno fatto nel periodo del lockdown. Il problema più grosso sarà quello degli infortuni, essendo rimasti tanto tempo fermi. Hanno fatto ginnastica ed esercizi specifici, ma poi magari erano sempre sul divano. Sarà difficile e importante avere preparatori atletici che facciano degli allenamenti specifici per riportare i muscoli dei calciatori al top in maniera adeguata e graduale".

E sugli orari delle partite: "Chi giocherà la sera sarà favorito, sicuramente. Fa davvero tanta differenza. Chi gioca prima, alle 17, farà fatica a recuperare. Non è giusto. I giocatori chiedono di giocare dalle 18? E' giusto. Il prime time inizia alle 21.30 in tv? Si dovrebbe cominciare a quell'ora. E magari cominciare la prima partita alle 19. In Spagna è così da anni".