Non resta che continuare a sperare, finché la matematica lo permetterà

22.03.2021 11:33 di Donatella Todisco   Vedi letture
Non resta che continuare a sperare, finché la matematica lo permetterà
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ancora un ko per il Parma, contro il Genoa. Il vantaggio scaturito dal gol di Pellè è stato vanificato nella ripresa dalla doppietta di Scamacca. Un uno due che a conti fatti si è rivelato micidiale, una mazzata non da poco anche alle speranze salvezza. Eppure bisogna continuare a sperare: se non altro perché la squadra è viva e non dà fortunatamente segni di resa. Anzi. Ed è per questo che è giusto continuare a battagliare e a lottare, finché non sarà la matematica a dire  basta ad ogni sogni di gloria. Con tanti scontri diretti ancora alle porte è inutile alzare bandiera bianca. Passato il Genoa, ecco il Benevento, che in casa è tutt'altro che irresistibile. Il Parma deve avere l'obbligo morale di crederci: è finita si dice alla fine.