LIVE! D'Aversa: "Tante assenze ma non dobbiamo pensarci. Gervinho? Si riparte da zero"

Diretta scritta su ParmaLive.com. Aggiorna la pagina per seguire il LIVE in diretta!
15.02.2020 14:39 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
LIVE! D'Aversa: "Tante assenze ma non dobbiamo pensarci. Gervinho? Si riparte da zero"

14.39 - Si chiude la conferenza stampa. 

Si è parlato molto di D’Aversa e De Zerbi:
“Io e De Zerbi abbiamo un rapporto d'amicizia nato da tanto tempo, sin dai tempi di Monza. Sono felice che si parli bene di lui e credo che valga anche per lui con me. Roberto è un allenatore molto bravo. Indipendentemente dalla rivalità, c’è profonda stima. A volte si può incappare in situazioni spiacevoli, perchè si parla di giochi diversi. È un allenatore molto bravo e lo dico perchè l’ho visto lavorare sul campo e penso sia molto bravo. Anche il fatto che abbiamo continuità di risultati è perchè hanno maggiore equilibrio, prima difficilmente attaccavano la profondità. La mia stima nei suoi confronti è enorme perchè sta facendo un grandissimo lavoro e lo dimostrano la crescita di Romagna, Locatelli, Boga che sta facendo un campionato pazzesco. Domani entrambi vogliamo vincere quindi far prevalere il proprio lavoro”.

Che ne pensa della possibilità del challenge?
"Sono certo che avevo già detto che altri sport possono portarci insegnamento. Utilizzano questa situazione e qualche miglioramento lo può portare. Spesso nel mirino ci sono gli arbitri, la problematica sono i dubbi nel regolamento, non sempre il giudizio è certo. Se io chiamo il VAR, da allenatore, su alcune situazioni possono anche andarle a rivedere, ma c'è da fare un miglioramento sulla chiarezza del regolamento. Poi ci sono episodi lampanti, ma potevano anche dire che non era rigore. Il miglioramento va fatto per il regolamento, perché ci sono situazioni difficili e ve lo dico io che arbitro le partitelle di allenamento. Le difficoltà ci sono nella non chiarezza del regolamento".

Karamoh come sta? Può partire dall'inizio?
"Dall’inizio sicuramente no, perché l’altra volta ho cercato di farlo andare con la Primavera a giocare ma non se l’è sentita e non è assolutamente un problema perché quello che volevo fare io era dargli del minutaggio perché rientra da un infortunio molto lungo. Diciamo che la condizione è buona, se ci dovesse essere bisogno potrebbe fare parte della gara in corso”.

La squadra come ha accolto Gervinho?
"
Io faccio parte del gruppo e il loro pensiero è il mio. L'opportunità presentata non va giudicata, lui ha pensato di non venire al campo per non dar fastidio ai compagni, tante volte succede durante il mercato. La cosa che ha sbagliato è non presentarsi al campo, detto questo è inutile stare qui a parlare, il tempo dimostrerà che rifarà ciò che ha fatto in gruppo."

Si è parlato molto di Parma-Lazio per l'arbitraggio:
"
Alla ripresa degli allenamenti abbiamo parlato soprattutto delle situazioni da migliorare. La situazione del gol si poteva fare meglio, alcune situazioni dovevamo essere più determinati, ma faccio fatica a rimproverare Gagliolo che gioca con un'infrazione alla costola. Devo lavorare dove posso migliorare, per gli arbitri ci sono persone competenti, non dobbiamo essere noi a dare giudizi. I miei ragazzi non hanno preso ammonizioni nonostante tutti, c'è una figura importante come Pinzani ma è frutto del lavoro dei miei ragazzi. Se c'è un episodio dubbio noi non protestiamo è perché nelle riunioni diciamo che deve parlare il capitano, e voglio si continui così. Noi siamo abituati a migliorare noi stessi, riportare episodi che non esistono non fa parte del nostro costume. Mi ha dato fastidio quando Inzaghi, che è un amico, ha parlato dell'episodio di Correa, ma non faccio polemica".

Come si spiega le situazioni di infortunio?
"Credo ci sia stata chiarezza sul percorso di Kulusevski. Ha giocato per venti minuti e si era parlato di un minutaggio da non rischiare una ricaduta. Oltre a quella lesione ha uno stato infiammatorio, ci vuole ancora un po' di tempo perché sia a posto. Ognuno ragiona per il suo operato, ma tante situazioni, come quello di Inglese, Karamoh, sono infortuni traumatici. A volte influisce anche il fato, fortunatissimi non siamo".

Come si prepara una gara così con tante assenze?
"Le difficoltà ci sono, ci sono state. Se si pensa agli infortuni di Kucka, si è fatto male nel pre riscaldamento. Non è stata una settimana semplice, qualcuno ha avuto problemi di denti, di virus, ma nelle difficoltà questa squadra ha sempre dimostrato cose importanti. Sono tre anni e mezzo che alleno questa squadra, sono abituato. Il dispiacere è non aver avuto continuità di rosa, oltre al fatto che ci sono giocatori con infortuni lunghi, undici li troviamo."

Che partita si aspetta?
"Affrontiamo una partita molto difficile, contro una squadra che viene da dieci punti consecutivi. Qualche difficoltà l'hanno avuta per infortuni, ora sono al completo e sono una squadra forte, con alternative pazzesche e giocatori di gamba. Rispetto al girone d'andata, oltre ad aver cambiato modulo, hanno trovato equilibrio e sono migliorati sotto aspetti in cui in passato magari utilizzavano poco come verticalizzazioni. Boga e Berardi sono bravi in più cose, è una squadra insidiosa. Non ci possiamo permettere di affrontare la partita senza le nostre armi, intensità, prestazioni, determinazione. Non sempre l'ottima prestazione non ti porta un risultato positivo, miglioriamo ciò che non è andato con la Lazio. Cerchiamo di sfruttare le occasioni, non ci siamo mai tirati indietro e per me è un piacere".

Gervinho può giocare?
"Nel momento in cui si prende una decisione bisogna riazzerare. L'unica cosa che devo fare è capire se può partire dall'inizio o subentrare. Per me nello spogliatoio condivido con loro come se fossero figli, detto questo quello che è accaduto è acqua passata. Devo valutarlo per ciò che fa in campo, lui vi garantisco che ha fatto un passo importante, e deve tornare a fare ciò che ha fatto finora".

14.15 - Prende la parola il mister: "la lista degli assenti è abbastanza lunga, anche con giocatori importanti. Quello che dobbiamo fare è pensare a chi abbiamo a disposizione per una partita importante. Ci teniamo a portare in campo tutto ciò che abbiamo fatto in questo percorso, quello che è successo in questa settimana, con anche chi è mancato per un allenamento, non mi era mai successo. C'è dispiacere quando i ragazzi si fanno male ma penso che dobbiamo ragionare su chi c'è".

13.50 - Amici di ParmaLive.com siamo in attesa di mister Roberto D'Aversa, che fra pochi minuti (14.15 circa) interverrà nella consueta conferenza pre partita per introdurre Sassuolo-Parma di domani. Ancora qualche assenza anche per il derby, con Juraj Kucka e Dejan Kulusevski che non dovrebbero essere della partita. Potrebbe invece essere convocato Gervinho, reintegrato in rosa da qualche giorno. A breve tutte le dichiarazioni, che potrete seguire qui grazie al LIVE! dell'inviato a Collecchio. 

Leggi tutte le ultime novità sul Parma su Twitter! Diventa Follower
VUOI COLLABORARE CON PARMALIVE.COM? SCRIVICI!
Segui tutte le news di ParmaLive.com su Facebook: cllicca "Mi Piace"!