Juventus, Buffon: "Dovevamo farla nostra in ogni modo. Vorrò sempre bene alla gente di Parma"

19.12.2020 22:53 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Juventus, Buffon: "Dovevamo farla nostra in ogni modo. Vorrò sempre bene alla gente di Parma"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, ha parlato così ai microfoni di DAZN dopo la netta vittoria sul Parma: "Oggi era una partita che dovevamo fare nostra in ogni modo. Adesso abbiamo un calendario che ci permette di affrontare una squadra in difficoltà e dobbiamo farla nostra, perché poi cominciano gli scontri diretti. Sono gare già decisive a fine girone d'andata".

C'è timore che serva ancora tempo?
"No, perché abbiamo sempre giocato con grande cuore. Abbiamo recuperato con grande cuore e in un'altra volta ci hanno recuperato al 95'. Il verdetto del campo secondo me non ha sempre rispettato le nostre prestazioni".

In partita urlavi agli altri di non calare la concentrazione, fa parte del DNA Juve?
"Era un modo per tenersi in allenamento, per cercare di trasmettere qualcosa agli altri. E' il modo migliore per non fare brutte figure e per giocare a calcio".

Ti dà emozioni ancora il Tardini?
"Devo dire che quando vengo a Parma ho sempre dentro un sentimento di nostalgia e di ricordi. Qui ho passato dieci anni indimenticabili, vorrò sempre bene alla gente di Parma. Ho perso il mio vecchio allenatore Ermes Polli che mi ha dato tanto, proprio qui a Parma".

Guidolin in cronaca ha detto che se giocate così restate voi i favoriti per il campionato:
"Purtroppo una partita non fa testo. Quando cominci a inanellare un po' di prestazioni simili e vinci con questa facilità, allora possiamo dire di essere diventati la squadra di Andrea Pirlo. Adesso abbiamo ancora alti e bassi, ma quando abbiamo gli alti siamo belli da vedere".